Home / Sedute Consiliari / Consigli Comunali / Guastalla: Riflessioni sul Consiglio Comunale di sabato

Guastalla: Riflessioni sul Consiglio Comunale di sabato

Sarà che questo consiglio comunale è avvenuto straordinariamente di sabato… e speriamo che ciò si ripeta .
Sarà che alle dieci mancavano diversi consiglieri, alcuni sono arrivati in ritardo, altri, presenti, sono stati spesso disattenti.
Sarà che questa volta l’ordine del giorno era di soli 4 punti: i primi 2 sono stati saltati ed il 4° votato a favore ad unanimità.
Sarà che le discussioni ci sono ugualmente state… (sul punto 3) ed anche accese!
Sarà che se ci fossero le riprese video forse noi non saremmo qui a scrivere ciò che è successo perchè potreste vedere da casa l’intero Consiglio Comunale… magari in streaming!
Sarà che per sopperire (in minima parte) a quest’ultima riflessione, il nostro Consigliere a 5 Stelle Zanichelli ha girato un breve video a fine seduta riepilogando gli argomenti essenziali.

Sembrava all’inizio che la straordinarietà di questo consiglio fosse dovuta solo al progetto fotovoltaico ma (tanto per non cambiare) nelle variazioni di bilancio, la maggioranza ne ha approfittato per inserire un aumento di contributi per le scuole materne parrochiali… private! La scorsa settimana avevamo fatto un articolo in merito senza sapere che gli importi sarebbero stati aumentati notevolmente:
di euro 42.000 per l’anno 2011
di euro 60.000 per l’anno 2012
L’assessore Manfredotti ha spiegato questa decisione come per dare un messaggio di “continuità e sussidiarietà” a seguito di richieste dirette… ricordiamoci comunque che stiamo parlando di asili privati che già hanno finanziamenti privati!!! L’assessore inoltre ha precisato che al momento la nuova convenzione “Comune-Asili paritari” è ancora in fase di definizione!
ma allora perchè approvare adesso un’uscita economica comunale senza aver ancora un progetto? Perchè concedere contributi ad asili privati senza sapere qual’è la loro destinazione?
A tal proposito sono sorti, durante la discussione, dubbi in merito agli asili beneficiari dei contributi perchè parrebbero sempre gli stessi a discapito di quelli delle frazioni più piccole.
Sebbene ognuno ha diritto di mandare i propri figli dove meglio crede, si sa che una scuola privata è privata ed una scuola comunale è supportata dal Comune… inoltre se cominciamo a pensare alle nostre scuole elementari, medie, superiori, dove manca persino la carta igienica, la carta per le fotocopie, educatori comunali per ragazzi diversamente abili inferiori alle richieste dell’Istituto stesso…
Anche l’Istituto Comprensivo di Guastalla fa richieste al Comune perchè è in una situazione disastrosa: è quindi doveroso pensare anche a loro, non solo alle richieste delle scuole d’infanzia private!!!

Altre variazioni di bilancio riguardano gli “incarichi esterni di collaborazione e consulenza per l’anno 2010”:
euro 4.800 per procedure disciplinari… ma il Comune ha un proprio avvocato già stipendiato, perchè rivolgersi altrove?
euro 12.000 per consulenza ed attivazione del nuovo sportello polifunzionale: il vicesindaco ha spiegato che questi soldi servono per capire chi farà cosa ed in che modo… praticamente 12.000 euro solo per pensare come fare qualcosa, 12.000 euro!!!!

Mi preme sottolineare che queste variazioni di bilancio appena riportate, sono fatte solo su stime senza preventivi, progetti e convenzioni… è mai possibile tutto ciò?

Per quanto riguarda il progetto “parchi fotovoltaici” ci chiediamo perchè il finanziamento di euro 7.090.000 per la realizzazione di questo impianto sia nel Bilancio comunale all’interno delle opere triennali mentre per la sua realizzazione è stata appositamente costituita una società. Il Comune gestirà il bando pubblico ma la società tutto il resto…

Per tutti questi motivi la Lista Guastalla 5 Stelle ha votato CONTRO al punto 3 all’odg “Bilancio di Previsione 2010 e Bilancio Pluriennale 2010-2012 ed Elenco Annuale Opere Pubbliche 2010 – Provvedimento di Variazione“.

Concludendo, durante questa seduta, il Consigliere Zanichelli ha considerato veramente confusionario e poco proficuo che il vice-presidente abbia deciso di ascoltare, prima di far rispondere, tutte le domande anche se riguardavano argomenti diversi. Per riuscire a capire meglio a domanda dovrebbe seguire risposta!

… o tanto sanno già che quello che chiede la minoranza non ha importanza perchè non si tratta di confronto ma di pura formalità???

3 commenti

  1. Tutto normale…. tutto secondo le regole…
    L’obiettivo del nano e dei suoi seguaci è quello di distruggere la scuola pubblica. Togliendole in continuazione fondi la renderà vecchia e inefficace. Ovviamente a guadagno di chi? Delle scuole private e di chi le gestirà (praticamente il nano malefico arricchirà chi vorrà lui).
    Il risultato sarà una società futura spezzata ancor di più in due tronconi. I ricchi che potranno permettersi una scuola decente (privata) ed i poveracci rassegnati ad una pessima scuola pubblica.
    Ovviamente con tutto ciò che ne conseguirà e cioè, indovinate un po’… come crescerà la nuova classe dirigente?

    La cosa che mi stupisce è come possa fare un partito come la LEGA legato al territorio e alla sua gente (almeno così vuol far credere), per di più in maggioranza appartenente al ceto medio-basso, accettare tutto questo!

  2. Lorenzo Artioli

    Cosa cosa …
    aumenti di euro 42.000 per l’anno 2011 e di euro 60.000 per l’anno 2012 ???
    ma c’è la crisi, dov’è il contenimento della spesa pubblica ?
    che ci dicono che di soldi non ce ne sono, che bisogna risparmiare …
    Qui ci sono aumenti fatti coi soldi nostri, oh !

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.