Home / Ambiente / Guastalla: continua la raccolta firme per il referendum “Acqua Pubblica”
Nonostante il tetto delle 500.000 firme sia stato abbondantemente superato (680.000), la raccolta firme prosegue, obiettivo 1.000.000 di firme!!! Anche a Guastalla continuano i banchetti, quindi l'appuntamento è per Sabato mattina 29 maggio dalle ore 10,00 alle 13,00 in via Gonzaga. VI ASPETTIAMO AL BANCHETTO DEL COMITATO LOCALE!!!

Guastalla: continua la raccolta firme per il referendum “Acqua Pubblica”

Nonostante il tetto delle 500.000 firme sia stato abbondantemente superato (680.000), la raccolta firme prosegue, obiettivo 1.000.000 di firme!!!
Anche a Guastalla continuano i banchetti, quindi l’appuntamento è per Sabato mattina 29 maggio
dalle ore 10,00 alle 13,00 in via Gonzaga.

VI ASPETTIAMO AL BANCHETTO DEL COMITATO LOCALE!!!
Le firme serviranno per poter presentare i seguenti tre quesiti referendari:

  1. «Volete voi che sia abrogato l’art. 23 bis (Servizi pubblici locali di rilevanza economica) del decreto legge 25 giugno 2008 n. 112 “Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria” convertito, con modificazioni, in legge 6 agosto 2008, n. 133, come modificato dall’art. 30, comma 26 della legge 23 luglio 2009, n. 99 recante “Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia” e dall’art. 15 del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 135, recante “Disposizioni urgenti per l’attuazione di obblighi comunitari e per l’esecuzione di sentenze della corte di giustizia della Comunità europee” convertito, con modificazioni, in legge 20 novembre 2009, n. 166?»
  2. «Volete voi che sia abrogato l’art. 150 (Scelta della forma di gestione e procedure di affidamento) del Decreto Legislativo n. 152 del 3 aprile 2006 “Norme in materia ambientale”, come modificato dall’art. 2, comma 13 del decreto legislativo n. 4 del 16 gennaio 2008
  3. «Volete voi che sia abrogato il comma 1, dell’art. 154 (Tariffa del servizio idrico integrato) del Decreto Legislativo n. 152 del 3 aprile 2006 “Norme in materia ambientale”, limitatamente alla seguente parte: “dell’adeguatezza della remunerazione del capitale investito”?»

Per ulteriori informazioni rimandiamo al sito ufficiale del comitato promotore.
Da sottolineare che tutta la raccolta firme è organizzata dai Comitati per l’Acqua Pubblica, al quale noi della Lista Civica Guastalla 5 Stelle abbiamo aderito. In merito, qui sotto, potete leggere il comunicato stampa ufficiale del MoVimento 5 Stelle.
Il 17 aprile a Parma i rappresentanti del Movimento 5 Stelle Emilia Romagna, giunti da tutte le province, hanno formalmente votato all’unanimità l’annunciato sostegno alla campagna referendaria acqua pubblica, promossa da comitati, associazioni, sindacati e forze politiche che si oppongono alla privatizzazione dell’acqua.

Il Movimento 5 Stelle riconosce l’acqua quale patrimonio dell’umanità, bene comune, diritto inalienabile di ogni essere vivente. Ritiene inoltre che il servizio idrico integrato sia di interesse generale e privo di rilevanza economica e che la proprietà delle infrastrutture e delle reti debba essere pubblica ed inalienabile.

Molte liste civiche comunali del Movimento 5 Stelle si sono attivate con i propri consiglieri per la modifica degli statuti. Il Movimento 5 Stelle Emilia Romagna mette a disposizione la propria organizzazione, in tutte le province della regione, per la raccolta firme nei banchetti che predisporrà, pur non richiedendo di far parte dei soggetti promotori nazionali della campagna referendaria o dei comitati territoriali.

Tale scelta è motivata in primo luogo dal totale disinteresse da parte del Movimento 5 Stelle per i rimborsi referendari (un ingente somma di denaro che spetterà ai promotori formali del referendum qualora l’iniziativa andasse a buon fine), che invece hanno, a nostro avviso, indotto Idv a lanciare una iniziativa ‘concorrenziale’ rispetto a quella promossa da comitati ed associazioni. Inoltre il Movimento 5 Stelle intende partecipare a suddetta campagna senza affiancare necessariamente alcuni soggetti politici, promotori o aderenti della medesima, che in diverse province della regione si sono distinti per scelte amministrative in contrasto con i principi della campagna stessa e che ancora oggi fanno parte di maggioranze di governo locale (a sinistra del Pd) che perseverano in tale direzione nonostante in piazza sbandierino altri principi. In piazza i principi, in giunta le poltrone… “.

Il Movimento è pronto, in ogni provincia della regione, ad entrare in possesso della necessaria modulistica per la raccolta firme, lasciando alle proprie articolazioni provinciali piena autonomia organizzativa e di relazione con altri soggetti coinvolti nella campagna.

9 commenti

  1. E’ ANCOIRA POSSIBILE FIRMARE X IL REFERENDUM?
    DOVE SI VA’?

    • Marco Dallai

      Certo che è ancora possibile!!!
      In tutte le maggiori piazze d’Italia anche per i prossimi week-end troverai sicuramente tantissimi banchetti.

      Anche a Guastalla e Novellara, per sabato prossimo, ci stiamo organizzando per riproporli.

      Continua a seguirci e nei prossimi giorni ufficializzeremo gli appuntamenti.

      PER MAGGIORI INFO:
      http://www.acquabenecomune.org

  2. bello il video!!
    così chiunque può meglio comprendere i questiti referendari.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.