Home / Eventi / Prima assemblea legislativa dell’Emilia Romagna: “inciucio Pd-Pdl contro i conti online: MoVimento fuori dagli uffici di garanzia e controllo”

Prima assemblea legislativa dell’Emilia Romagna: “inciucio Pd-Pdl contro i conti online: MoVimento fuori dagli uffici di garanzia e controllo”

Dopo la diretta web di questa mattina, pubblichiamo la denuncia dei Vostri consiglieri a 5 Stelle Giovanni Favia ed Andrea Defranceschi, i quali evidenziano come PD e PDL abbiano voluto escludere il MoVimento 5 Stelle da qualsiasi ruolo di garanzia istituzionale nell’ufficio di presidenza.

Inizia con un inciucio tra Pd e Pdl, il lavoro della nuova assemblea legislativa regionale dell’Emilia Romagna. Un inciucio denunciato dai consiglieri del Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it Giovanni Favia ed Andrea Defranceschi. Pd e centrodestra di fatto hanno escluso un movimento che ha avuto il 7% di consensi (161.056 voti) da qualsiasi ruolo di garanzia istituzionale nell’ufficio di presidenza. Un ruolo attraverso il quale sarebbe stato possibile avere un maggior accesso diretto per controllare le spese della Regione e far avanzare a livello legislativo le proprie proposte in Assemblea. “Dal ruolo di questore dove abbiamo candidato Andrea Defranceschi – ha spiegato il consigliere Favia- avremmo proposto di mettere ogni conto e spesa di consiglieri e assessori online in modo che da creare un controllo diretto da parte dei cittadini su ogni movimento di denaro pubblico. Forse è di questo che si ha paura visto quello che è successo ?”. Una chiara allusione al “Delbono gate”. Diretto l’attacco al Pd e Pdl. “Chiede tanto il dialogo ma non si è certo mosso per tutelare le minoranze nel loro insieme”. E’ poi intervenuto in aula anche il consigliere Andrea Defranceschi che ha ribadito “che la nostra non era una richiesta per una poltrona, ma per garantire trasparenza sui conti pubblici. Avremmo rinunciato ai benefit in piu’ concessi per quel ruolo, come rinunceremo a gran parte dello stipendio che la Regione riconosce ai consiglieri considerandolo un privilegio assurdo”.

Fonte: “www.emiliaromagna5stelle.it”

7 commenti

  1. FATTO!
    …ma non so se sortirà effetto il mio suggerimento….

  2. lo mando all’indirizzo del lupon??? 😉

  3. Marco Dallai

    ragazzi mandate il LINK della diretta all’amministrazione comunale di Guastalla…
    Così forse capiranno cosa si intende x diretta web e quale fantastico strumento è.

    S V E G L I A
    sono ormai 5 mesi che PDL-UDC-LEGA stanno lavorando su una patetica bozza di regolamentazione delle riprese video… ma che bozza… servono FATTI… VOI SIETE I NOSTRI DIPENDENTI E ABBIAMO IL DIRITTO DI VEDERE COME LAVORATE!!!

  4. cavoli, e Favia é proprio alla destra del presidente del consiglio regionale??

    così vediamo meglio se segue o si addormenta!!!….. 😉

  5. bellissima la diretta web!!!!!
    io posso ascoltarmela ora o registrarmela e guardarmela con calma dopo…
    posso così vedere con i miei occhi l’operato dei miei eletti e controllare come si copmportano!!
    uno strumento di controllo potentissimo nelle mani degli elettori!

    …é forse per questo che la giunta di Guastalla non vuole fare le riprese video???
    …temono qualcosa forse???………

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.