Home / Ambiente / Parma – Piove, può anche nevicare, ma l’inceneritore non si deve fare!

Parma – Piove, può anche nevicare, ma l’inceneritore non si deve fare!

Sabato 17 Aprile, assieme a migliaia di cittadini provenienti da tutta Italia, noi della Lista Civica Guastalla 5 Stelle ci siamo ritrovati a Parma per una pacifica protesta contro la costruzione di un nuovo inceneritore.

Sfidando il diluvio, scortati da un inutile cordone di carabinieri in tenuta antisommossa con tanto di scudi, famiglie, comitati, associazioni, collettivi studenteschi ed ambientalisti da tutta Italia hanno invaso le vie del centro, formando un lungo e colorato serpentone umano, tutti uniti nel dire un deciso NO ad un nuovo impianto per l’incenerimento dei rifiuti, in una regione, l’Emilia Romagna, ormai satura di inquinamento e di impianti “di morte” di questo tipo (dài un’occhio alla mappa del cancro….).

Secondo i piani di Enia, la multiutility emiliana che si occuperà della gestione dell’inceneritore in costruzione, la nuova struttura brucerà 130000 tonnellate di rifiuti l’anno e sarà situato nei pressi della Barilla.
Possiamo quindi già prevedere con quali gravi conseguenze per la salute, che certi medici e certi affaristi senza scrupoli ancora si ostinano a negare, e in secondo luogo con irreparabili danni anche per la nostra economia enogastronomica.

Mi meraviglio che ancora non abbiano realizzato che all’estero il Parmigiano Reggiano, il prosciutto di Parma e la pasta Barilla alla diossina non li vogliono…trasformare la Food Valley nella Poison Valley non sembra una buona mossa per un’economia in ginocchio!

L’eterogeneo e nutrito corteo ha marciato imperterrito sotto la pioggia, partito dal parco ex Eridania, passando attraverso viale Fratti e via Garibaldi, ha concluso il percorso in Piazza della Pace.
Qui, presso il Palazzo della Pilotta su un palco allestito per l’occasione, si è tenuto il discorso, quasi un appello, dei vari oratori invitati dal Coordinamento Gestione Corretta Rifiuti di Parma, fra cui :

  • Prof. PAUL CONNETT (Consulente ONU per la gestione dei rifiuti) il quale dice “Parma è l’ultimo posto al mondo dove costruire un inceneritore”.
  • JOAN MARC SIMON – GAIA (Global Alliance for Incinerator Alternatives)
    http://www.no-burn.org/
  • ROSSANO ERCOLINI (Ambientefuturo) – Fondatore del movimento Rifiuti Zero in Italia http://ambientefuturo.org/
  • ENZO FAVOINO (Scuola Agraria del Parco di Monza)
  • PATRIZIA GENTILINI – (ISDE ITALIA- Medici per l’ambiente)
  • CARLA POLI – Centro Riciclo di Vedelago
  • MANRICO GUERRA – (ISDE Parma – Medici per l’ambiente)

Ed hanno tutti quanti ribadito che l’unico modo per evitare la costruzione di inceneritori, e regalare un futuro migliore e meno inquinato ai nostri figli, è seguire la strategia Rifiuti Zero!
Gli ospiti sul palco e i referenti del Coordinamento hanno detto di essere fermamente intenzionati a non permettere l’apertura del nuovo inceneritore, anche a costo di lunghe battaglie e picchetti in Regione.

Questa dev’essere anche la nostra battaglia e siamo tutti intenzionati a vincerla.
ps:…i nostri ringraziamenti e complimenti al Coordinamento Gestione Corretta Rifiuti di Parma che ha organizzato questa grande manifestazione!

9 commenti

  1. sono stato a parma ed ho qualche dubbio sul video!sicuro che è stato girato a parma?

    • Non vedo da dove possa nascere il dubbio…
      Comunque la risposta è: assolutamente sì!
      Io c’ero e te lo posso confermare

      • C’ero anche io e posso riconfermare che il video é stato fatto durante la manifestazione a PARMA….con tutta l’acqua presa me lo ricordo mooolto bene!! :)

  2. la quantità di forze dell ordine mi ha lasciato perplesso , la dove la sera il territorio rimane quasi sguarnito x tagli alla sicurezza , perplesso anche x la scarsa presenza del popolo parmigiano , la pioggia non può essere chiamata in causa , quattro gocce eventualmente mai bilanceranno le lacrime che eventualmente si verseranno a giuochi fatti , a buoi fuggiti, a stalla chiusa in ritardo.

  3. Lorenzo Artioli

    questi sono i veri italiani, consci che la politica non si interessa della nostra salute, che si riprendono il diritto di rappresentare il dissenso verso scelte criminali dei politici.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.