Home / MoVimento 5 Stelle: “Proposta” non “protesta”, Idee non ideologie

MoVimento 5 Stelle: “Proposta” non “protesta”, Idee non ideologie

Driiiiiinnnnnn!!!!!!!!!!! 500000 Cittadini si sono svegliati!!!
500000 voti raccolti in sole cinque Regioni, e già 60000 iscritti. Il Movimento Cinque Stelle è una realtà politica importante, certamente piu’ importante di tante altre sigle e denominazioni che anche le ultime elezioni Regionali condannano inequivocabilmente all’irrilevanza politica.

Presente solo in cinque Regioni, con una campagna elettorale tutta improntata sul web e sul contatto diretto con gli elettori, il Movimento Cinque Stelle è l’unica vera novità politica delle elezioni regionali.

Nelle trasmissioni di approfondimento politico dopo elezioni, nelle quali politici e giornalisti hanno discusso dei risultati elettorali (il piu’ delle volte insultandosi ed accuratamente evitando di parlare dei temi politici concreti delle singole Regioni), il Movimento Cinque Stelle è stato oggetto di una grottesca e sistematica disinformazione.

Se prima delle elezioni i candidati del movimento avevano avuto uno spazio di parola, su televisioni e carta stampata, praticamente nullo (addirittura zero secondi sulla RAI secondo l’ultima rilevazione dell’AGCOM), dopo i loro risultati, nell’impossibilità di ignorarli, l’establishment giornalistico-politico si è industriato per sminuirne il peso. I nomi di Bono e Favia, le loro storie, i loro programmi politici praticamente neppure sono stati menzionati. Ridotti terminologicamente ad essere nulla piu’ che “grillini”, candidati senza nome di un movimento “senza futuro” e “figlio dell’antipolitica”, nessuno si è sognato di far loro l’unica domanda che ha senso fare ad un neo-eletto: “Cosa farai in consiglio regionale?”.

Il voto al Movimento Cinque Stelle è stato assimilato all’astensione, o al solito voto di protesta, da quello stesso establishment che per anni ha detto le stesse cose sulla Lega Nord e che ieri ha parlato della Lega Nord come se si trattasse di una credibile forza di governo, dimenticando cosa ne diceva fino a pochi anni fa quando ancora i leghisti non avevano quel potere che ispira in troppi italiani una naturale propensione al leccaculismo.

Il Movimento Cinque Stelle, pur cosi’ diverso per idee, principi e programmi, somiglia alla Lega Nord proprio nei modi in cui è stato trattato da un certo establishment politico-giornalistico: sottovalutazione, riduzione ad estemporaneo movimento di protesta senza futuro, nessuno spazio mediatico positivo.

Le somiglianze però finiscono qui, perché mentre la Lega Nord non ha nessun programma degno di tale nome, se non il solito federalismo (ma quando lo faranno??? di tempo ne hanno avuto parecchio…), e la solità ostilità verso stranieri e meridionali (che gli fanno comodo… ndr), il Movimento Cinque Stelle, in ogni Regione in cui si è presentato, lo ha fatto proponendo un programma chiaro e concreto su temi chiave delle competenze regionali, dai trasporti alla sanità, dall’istruzione all’energia ed all’economia.

E che dire della reazione degli esponenti “preistorici” del PDmenoelle?
In Piemonte si dà la colpa a Bono e al MoVimento 5 Stelle di aver permesso alla LEGA di conquistare la regione, come se i voti al PDmenoelle fossero un obbligo. Poi vai a vedere le dichiarazioni allucinanti della Bresso su Tav, nucleare e quant’altro e scopri il vero motivo del fallimento del centro-sinistra.

Mentre Bersani commenta così il nostro 7% in regione: “Voto a Grillo? Cupio dissolvi“… Aggiungiamo noi… Sì IL TUO!!!

La pseudo sinistra può accusare solo se stessa: ha perso un’identità, non ha un programma, non ha uno scopo se non quello di occupare poltrone.

Chiudiamo con una riflessione…
Sembra proprio che per alcuni, il Movimento Cinque stelle ha la colpa di essersi presentato senza soldi, senza pretese di vincere per diventare presidente (bastava entrare in giunta), e soprattutto… cosa al quanto imperdonabile… presentando ragazzi giovani e incensurati con un programma che non si basava sul “Mamma li turchi!”, ma su fatti concreti come l’acqua pubblica, le energie rinnovabilie e il rilancio economico… SI’ QUESTA E’ STATA LA NOSTRA COLPA!!!

3 commenti

  1. …a chi crede che l’ascesa della destrain Piemonte sia dovuta al MoVimento consiglio di leggersi questo articolo!

    http://scanzi-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/03/30/e-tutta-colpa-di-grillo-lennesimo-disastro-del-piddi/

  2. si lasci credere ai grandi che il movimento è un voto di protesta , che il grillino si disperderà col tempo ahahaahahh, lasciamoglielo credere. la rete non fa rumore , non è come le tv e i finti media , sssssshhhhhh.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.