Home / Politica / La “saga” della Commissione per le Riprese Video continua…

La “saga” della Commissione per le Riprese Video continua…

Noi della Lista Guastalla 5 Stelle eravamo presenti come pubblico alla Commissione Affari Istituzionali dell’11 marzo; non potevamo parlare nè commentare perchè non ne facciamo parte ma abbiamo ascoltato bene!

Erano presenti i consiglieri commissari, più Manfredotti (assessore al bilancio) ed il dott. Scaravelli (che ha curato gli aspetti tecnici della questione)
Sostanzialmente s’è parlato del regolamento proposto (sottolineando che era solo una bozza proposta, e per fortuna!).

Si è parlato del fatto che un regolamento che tuteli eccessivamente la privacy dei consiglieri (e gli permetta di tagliare alcuni pezzi di video non desiderati) fa lievitare i costi per quanto riguarda la post produzione del segnale video (l’oscuramento delle persone mentre parlano o successivamente) mentre la riproduzione INTEGRALE risolve buona parte delle questioni economiche. Ed è anche quello che la Lista 5 Stelle chiede!
Però, dipende dai consiglieri commissari, se, nella definizione del regolamento da proporre al consiglio, hanno maggiore interesse a tutelare la propria possibilità di difesa dell’immagine (o di censura) o magari l’integrità del filmato e quindi la possibilità dei cittadini di visionare un documento fedele alla realtà e significativo.

area videosorvegliata
Purtroppo non siamo potuti intervenire ma ci interessa sottolineare che, riprendere e pubblicare il video del consiglio è una cosa che dev’essere fatta nell’interesse dei cittadini di Guastalla e dunque fedele alla realtà degli eventi, democratica, e di rapida pubblicazione.

Speriamo veramente che il regolamento proposto per la prossima seduta di commissione venga modificato in questi termini:
1)
qualunque cittadino interessato possa, previa richiesta e rilascio di autorizzazione, poter riprendere il consiglio o una sua parte
2) Il consiglio comunale venga registrato e pubblicato integralmente, ovviamente nel rispetto della privacy e compatibilmente alla sensibilità dei temi trattati come già avviene per le sedute.
3) Il consiglio venga pubblicato rapidamente, e possa essere disponibile in tempi utili per i cittadini. La soluzione migliore è che esso venga trasmesso SIA in streaming, SIA disponibile in uno spazio on-line.

La prossima volta la commissione si riunirà discutendo un regolamento che riduca la possibilità dei consiglieri di poter intervenire in post-produzione permettendo un intervento economicamente più contenuto, proprio perchè, fortunatamente, sembra (e si spera) che la volontà di definire un regolamento ci sia da entrambe le parti.

In ogni caso l’importante è che si faccia una cosa che sia di reale utilità per i cittadini.

Aggiungo solo che un consigliere (di minoranza) parlando delle riprese video ha sottolineato il fatto che le sedute in Parlamento  a Roma (organo legislativo dello stato) vengono riprese senza volti oscurati ed integralmente, pertanto non capiva il motivo per cui i consiglieri guastallesi, essendo pubblici ufficiali nell’esercizio delle loro funzioni all’interno dell’organo legislativo comunale, non potessero essere ripresi.
Hanno inoltre parlato che per evitare zummate indesiderate si potrebbe mettere una telecamera fissa perchè un operatore potrebbe preferire una ripresa rispetto ad un’altra, cosa sicuramente positiva in quanto democratica e che elimina la necessità di un operatore per le registrazioni.
Alla fine il problema maggiore che si ponevano è se i consiglieri avrebbero acconsentito alle riprese della propria persona(si vede che non si erano ancora confrontati rispetto l’argomento all’interno dei propri gruppi) previa autorizzazione volta per volta o meglio annuale.
Del diritto dei cittadini impossibilitati a partecipare personalmente ai consigli comunali (per qualsiasi tipo di problema) si è solo accennato.
Accennato anche solo alla possibilità delle riprese direttamente da parte dei cittadini: su questo punto sono sorte moltissime riserve.
Ribadiamo ancora una volta la necessità che il regolamento tenga conto dei cittadini i quali hanno votato i loro rappresentanti a svolgere il mandato nel migliore dei modi e sinceramente non capiamo perchè, una seduta aperta al pubblico, non possa essere ripresa dal pubblico presente.
 
Lista Civica Guastalla 5 Stelle Beppegrillo.it
Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.