Home / Documenti / Interrogazioni / Guastalla: la NON RISPOSTA all’interrogazione “Banca del tempo”

Guastalla: la NON RISPOSTA all’interrogazione “Banca del tempo”

Con riferimento all’interrogazione a risposta scritta, in merito “all’Associazione Banca del Tempo” di Guastalla, nella quale ponevamo 14 semplici domande per una maggior trasparenza di operato e gestione di soldi pubblici finalizzati a “tamponare” alcune situazione di forte disagio a seguito del periodo di crisi che stiamo attraversando, vogliamo informare i cittadini in merito alla NON RISPOSTA. Qui di seguito la comunicazione delle “motivazioni” inviate dal Sindaco al nostro Consigliere Zanichelli…

Prot. 0005855             Guastalla, lì 18.03.2010

Al Consigliere Comunale
Zanichelli Davide

GUASTALLA

OGGETTO: Comunicazioni in merito all’interrogazione a risposta scritta.

In riferimento alla sua interrogazione a risposta scritta presentata il 15.2.2010 al prot. n. 0003221,sono con la presente a comunicarLe che, viste le molteplici richieste in essa contenute e che coinvolgono l’Associazione “Banca del Tempo”, abbiamo necessità di raccogliere ulteriore documentazione.

Risponderemo quindi in tempi dilatati a causa di tale necessità.

Il Vice Sindaco Lusetti è la persona che sta predisponendo tale risposta.

Distinti saluti.

IL SINDACO

(Dott. Giorgio Benaglia)

Vorremmo precisare che in base all’art. 53 (istanze) punto 2 dello Statuto del Comune di Guastalla ci sono 30 giorni di tempo per dare la risposta richiesta. Qui di seguito riportiamo il punto dello Statuto: “La risposta all’interrogazione viene fornita entro il termine massimo di 30 giorni dal Sindaco, dal Segretario Comunale o dal Respondabile del procedimento a seconda della natura politica o gestionale dell’aspetto sollevato”.

Letto ciò, potremmo pensare che la persona responsabile del procedimento gestionale della “Banca del Tempo” possa essere il Vice Sindaco Lusetti.

1) Perchè l’amministrazione comunale non rispetta i termini legali dello Statuto comunale visto che la risposta è una semplice raccolta dati? O ci sono altri motivi?

2) Perchè i dubbi che avevamo già al momento della costituzione dell’“associazione Banca del Tempo” non sono ancora stati dissipati?

3) Perchè la trasparenza è una cosa così difficile da attuare???

Alla fine, 14 domande, 30 giorni, non dovrebbe essere così difficile: due giorni ogni singola domanda.

Forse manca la volontà di rispondere?…e magari far aspettare può aiutare a “sedare” l’opposizione?….noi riportiamo i fatti. A voi il giudizio.

Che ne pensate?

7 commenti

  1. Marco Dallai

    ma come…. la cosiddetta, erroneamente, “Banca del Tempo” è parecchi mesi che è già attiva e l’amministrazione NON riesce a darci delle semplici risposte?
    In più DI TRENTA GIORNI non riesce a rispondere a 14 semplici domande?

  2. E’ evidente che quest’amministrazione fa fatica a rispondere quando gli vengono fatte delle domande….sia in consiglio che a risposta scritta
    Ma mi sà che si dovrà esercitare un po’…..adesso se mai gliene faremo altre di domande…così si potranno esercitare ed abituare ad avere il FIATO SUL COLLO da parte dei Cittadini!

  3. la trasparenza difficile da attuare? sembra di si , la nelle stanze avvolte da nebbia e lobbi , solo la caparbietà col tempo riuscirà a diradare la coltre , credeteciiiiiii.

  4. NON CI RESTA CHE….PIANGERE!

    • Ben detto!… Soprattutto, come ben sai, i cittadini devono rispettare i regolamenti comunali durante i consigli altrimenti ci invitano ad uscire…
      … e L’AMMINISTRAZIONE, invece di dare il buon esempio, NON RISPETTA LO STATUTO COMUNALE!!!
      Allora cosa facciamo NOI cittadini, visto che sono i nostri rappresentanti, LI INVITIAMO AD USCIRE DAL COMUNE???????????????

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.