Home / Conosciamo Luca Pecchini, candidato consigliere del Movimento 5 Stelle: “Una legge anti-casta e tanta aria nuova”

Conosciamo Luca Pecchini, candidato consigliere del Movimento 5 Stelle: “Una legge anti-casta e tanta aria nuova”

Luca Pecchini, candidato consigliere per il MoVimento 5 Stelle Emilia Romagna allo specchio. Pubblichiamo una sua intervista rilasciata al “Giornale di Reggio” in data 25 marzo 2010 (a cura di Andrea Zambrano).

LUCA PECCHINI, candidato del Movimento 5 Stelle: crisi economica, il peggio è passato o deve ancora venire?
Purtroppo deve ancora venire perché stiamo per affrontare la più grande rivoluzione che l’umanità abbia mai affrontato. Un problema NUOVO che richiede soluzioni NUOVE.

Una ricetta per rilanciare il lavoro in Regione.
Risparmio energetico del patrimonio edilizio attuale, energia solare autoprodotta dai singoli cittadini, riconversione elettrica dei trasporti pubblici, riciclo completo dei rifiuti.

Che cosa manca all’Emilia per essere un’eccellenza?
Deve puntare sull’indipendenza energetica con le rinnovabili e le tecnologie come internet che offre il diritto di informazione gratuito.

Il caso Delbono e gli scandali sulla sanità peseranno sull’esito finale delle elezioni?
E io che ne so, non faccio statistiche elettorali! :)

Disaffezione alla politica: colpa dei politici o degli elettori?
Viviamo in democrazia (forse), quindi di tutti e due. Se la politica sa proporci solo i soliti noti da più di 15 anni e noi continuamo a lamentarci, ma poi li andiamo a votare, la situazione non cambierà!

Agricoltura: i nostri prodotti vengono copiati dagli altri. Che fare?
Dobbiamo garantire la possibilità del consumatore di discriminare i veri prodotti biologici locali da quelli esteri.

Infrastrutture.
Questo settore è in seria crisi perché abbiamo urbanizzato in 10 anni in modo indiscriminato. Basta con grandi opere mangiasoldi come la Tav e i ponti di Calatrava. Il futuro è incentivare il trasporto pubblico usato dai pendolari e dalle merci locali con treni elettrici locali decenti e dell’innovativo sistema di trasposto chiamato Personal Rapid Transit (PRT) come a Londra.

Perché gli inglesi vanno in vacanza in Toscana e nel nostro Appennino non ci vanno nemmeno gli emiliani? E perché gli inglesi se ne vanno tutti gli anni a vedere le scogliere di Dover?
Se si crea un domanda turistica valida, allora si crea anche una domanda. Incominciamo per esempio dal ripulire il turismo dal petrolio.

La nostra regione è tra le più inquinata d’Italia. Dobbiamo rassegnarci?
Chi si rassegna è perduto. Certo che se andiamo a votare politici che come soluzione conoscono solo le targhe Pari/Dispari e ci propongono inceneritori a Gavassa e attaccato alla Barilla!!!! Un nuovo futuro solare per la nostra salute è possibile: scegliamolo.

La giunta regionale ha licenziato i Dico alla bolognese: è favorevole?
Questo è una questione etica e morale importante: dovrebbero essere gli italiani a decidere con un referendum, non 40 persone in consiglio regionale.

Che giudizio dà della nota dottrinale dei vescovi della conferenza episcopale emiliana sull’impegno dei cattolici in politica?
Non sapevo ci fosse tale nota in Emilia e che ci fosse la necessità di emanarla: credevo che vivessimo in un Libero Stato in Libera Chiesa.

Sussidiarietà: il privato faccia quello che il pubblico non fa, e il pubblico lo aiuta. Funziona così anche in Emilia?
Dipende, però ci sono settori come la gestione del servizio idrico e la sanità, essenziali per la nostra vita, che devono restare pubblici.

Casa: sempre più difficile averne una. Quante colpe ha la regione?
Sono le amministrazioni locali che devono riproporre un NUOVO sistema di compravendita che eviti la speculazione edilizia, garantendo che non rimangano nei nostri paesi case sfitte e cittadini senza tetto.

Con quale dei suoi sfidanti nel suo partito vai più d’accordo? Perché?
Veramente ridiamo tanto quando siamo tutti insieme. Ermes Fornaciari, perché è un signore semplice e alla mano come me, ma anche con gli altri c’è un bel feeling.

Con quale dei suoi avversari reggiani di altri partiti proprio non vi capite? Perché?
Se mi dimostrano che sono persone oneste e incensurate, sono pronto al dialogo con chiunque. Pagliani: Cosa vuol dire “Fai una croce, realizza un sogno! ”: il sogno di chi è? E’ il tuo?

Prima cosa che farà se sarà eletto.
La prima in assoluto è festeggiare con i miei amici. Poi proporre subito in giunta la proposta di legge regionale Anti-Casta, che abbiamo già pronta, per tagliare gli stipendi dei consiglieri, garantire che i candidati siano incensurati e che svolgano al massimo due mandati, non come qualcuno che è candidato per il terzo mandato come presidente.

Prima cosa che farà se non sarà eletto?
Continuerò la tesi.

Se potesse avere la bacchetta magica?
Se avessi la bacchetta magica o la lampada di aladino tirerei fuori dal cilindro domani una cura per i tumori, ma, dato che sono un semplice uomo, incomincerei tutti i giorni a fare quel miglioramento che vorrei vedere nel mondo.

LUCA ALLO SPECCHIO

  1. Nome e Cognome: Luca Pecchini
  2. Nato a/il: 2 giugno 1984 (il mio compleanno è festa nazionale!)
  3. Residente: Gualtieri (R. E.) vicino all’asilo comunale: citofonare ore pasti
  4. Titolo di studio: Laureato in Ingegneria Elettronica Triennale a Parma, tesista per la Magistrale
  5. Professione: Studente
  6. Da grande farò: l’Ingegnere Elettronico
  7. In casa con me ci sono: mia madre e mia sorella
  8. Quanto guadagno: 0 EURO, 0 TITULI IN BANCA! (Sigh, sigh)
  9. La prima volta in politica: elezioni regionali 28/29 marzo 2010
  10. Al volante con la mia: Peugeot 206 di mia madre con simbolo posteriore del Movimento 5 Stelle
  11. Chi mi aiuta a pagare la campagna elettorale: mia nonna che mi ha “prestato” (direi regalato) 100 euro e 50 euro dai miei amici: ho tanti amici!
  12. In cucina adoro: le lasagne fatte da mia nonna
  13. A messa ci vado: Sì, però non sempre timbro il cartellino! Se devo parlare col “Grande Capo”, lo videochiamo
  14. In libreria ci vado per leggere: Fantascienza, fisica quantistica e astronomia
  15. Allo stadio per tifare: Milan!!!
  16. La canzone che mi accompagna sempre: Il Triangolo di Renato Zero
  17. Su un’isola deserta con Belen/Scamarcio, Platinette/il mio fornaio o Littizzetto/Vergassola? Veramente risparmierei i soldi per andarmi a fare un giro in Giappone che desidero da anni
  18. Bloccato in ascensore con Emanuele Filiberto, Cristiano Malgioglio o Lapo Elkan? posso scegliere Luciana Littizzetto?
  19. In biblioteca con Rita Levi Montalcini, Roberto Benigni o Carlo Verdone? Direi il grande Roberto
  20. Sei un agente segreto, chi ti piacerebbe spiare: Tronchetti Provera, Andreotti, Corona? Silvio Berlusconi, se è ancora possibile in Italia intercettare il Re del Consiglio!

6 commenti

  1. è meraviglioso sentire un giovane che si presenta dicendo che si sente onesto, un biglietto da visita magnifico.

  2. Fantastico Luca!
    …sincero e concreto, anche la punta di ironia ci stà!!! 😉

    …approfitto della domanda sui Dico per aggiungere qualcosa….
    Credo che ogni cittadino dovrebbe essere rappresentato nelle istituzioni, quindi i diritti delle “unioni anagrafiche” dovrebbero essere difesi, se ciò non accade allora ben venga l’intervento dell’intera cittadinanza.
    Perché due cittadini non sposati che hanno gli stessi doveri di altri due cittadini sposati, devono averne anche gli stessi diritti!!!
    Quella di privilegiare le coppie sposate è solo un simbolo di deferenza alla chiesa, destinato a cadere!

    E poi ho letto in questo articolo, che in realtà la legge dui DiCo “è già applicata da anni in Comune (Bologna), dove le coppie sposate e le coppie di fatto, le unioni cosiddette “anagrafiche”, hanno pari accesso a tutti i servizi comunali. Dalle graduatorie Erp all´accesso ai nidi, il matrimonio e la convivenza godono di uguale cittadinanza: stesso peso e stesso punteggio

    Cioé uguali doveri = uguali diritti!
    Giustamente non può essere la parentela un fattore premiante, bensì il corretto comportamento dei cittadini!

  3. Grazie ai Negrita che come scritto sul blog “reggio 5 stelle” sostengono il MoVimento 5 Stelle
    http://www.reggio5stelle.it/2010/03/25/pau-e-i-negrita-sostengono-il-movimento-il-video/
    … e come ho scritto anche là dedico la loro canzone “Che rumore fa la felicità” a tutti noi attivisti del MoVimento 5 Stelle…
    http://www.youtube.com/watch?v=Za0MWILUQcM&NR=1&feature=fvwp
    GRAZIE A TUTTI!!! BELLISSIMA ESPERIENZA!!! BUONA CONTINUAZIONE!!!

  4. Lorenzo Artioli

    vai Luca !!!

  5. GRANDISSIMO LUCA!!!
    Vorrei fare i miei personali complimenti a Luca perchè si è candidato a consigliere regionale solo quando è stato veramente convinto e non cosi’… “tanto per fare o apparire” come fanno tanti altri.
    Ha preso sul serio il suo incarico di rappresentarci in modo pulito, giovane e serio.
    Grazie… SEMPRE CARICOOOOOOO

  6. OH!Io questo qui non lo conosco!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.