Home / Ambiente / Come eliminare i piatti usa e getta? basta mangiarli!!!

Come eliminare i piatti usa e getta? basta mangiarli!!!

Fortunatamente l’inventiva italiana non si basa soltanto sulle balle create dal nostro B. e dai nostri governanti quotidianamente; è possibile ancora assistere a sprazzi di genio, o di follia, dipende da quale angolatura si guardano le cose.

Che sia un folle o dotato di rara genialità, Tiziano Vicentini ha avuto un’idea singolare: creare piatti commestibili per le scuole del Bel Paese.
Lavoravo nell’ ambiente del catering per le scuole, e ho assistito a quanti soldi vengono buttati via in maniera criminale” sostiene Vicentini. “Questi piatti costano pochi centesimi ciascuno, ed è possibile sia mangiarli, che riciclarli come cibo per animali”.

L’idea è molto semplice: creare dei piatti attraverso pasta di pane, duri abbastanza da poter contenere del cibo senza che la pasta si sgretoli o diventi molle, ma in maniera tale che rimangano commestibili dopo che si è finito di pranzare.

Vicentini, milanese di 50 anni, dice che aver avuto l’idea anni fa, vedendo come le scuole sprecavano soldi in piatti di plastica, lavastoviglie, ed assistendo a sprechi su sprechi, oltre che alla produzione di enormi quantità di rifiuti non organici di difficile smaltimento.

Il piatto è stato presentato al 37° Salone Internazionale delle Invenzioni di Ginevra, ed è del tutto biodegradabile, può essere scaldato al microonde per ottenere un piatto ed un pasto caldo, ed è stato anche posto sotto brevetto. Non importa la densità del cibo, può essere liquido o solido: il piatto reggerà comunque, rimanendo tuttavia commestibile dopo aver consumato il suo contenuto.

Fonte: Dita di Fulmine

2 commenti

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.