Home / Politica / Salute: prevenzione=benessere… cura=interessi economici?

Salute: prevenzione=benessere… cura=interessi economici?

Vorrei fare qualche breve commento personale (in grassetto) riguardo il Programma Regionale del MoVimento 5 Stelle sul discorso Salute:

Oggi la sanità è sottomessa agli interessi e ai profitti economici e industriali.
L’Emilia Romagna a 5 Stelle mette invece la salute e il benessere dei cittadini al primo posto.

Questo perchè il MoVimento si compone di noi cittadini che possiamo partecipare attivamente al Programma Regionale proponendo tramite il blog le nostre idee e soluzioni alle problematiche che più ci stanno a cuore.

Per ottenere questo risultato è necessario fermare il consumismo sanitario di farmaci, esami diagnostici e interventi medici, spesso inutili e pericolosi. Il marketing farmaceutico e sanitario spinge verso la medicalizzazione di ogni fase della vita, con interventi e somministrazioni che indeboliscono gradualmente l’organismo umano.

Esatto: parlo della mia esperienza personale. Per me è importante “sapersi ascoltare”, non solo ragionare ma lasciarsi andare alle sensazioni. Il detto “siamo noi i primi dottori di noi stessi”, è vero per me! Non dobbiamo subito rivolgerci alle farmacie ad ogni piccolo segnale di dolore. E’ fisiologico stare male ogni tanto! Capita che al primo segnale di raffreddore si prendano subito farmaci da banco, perchè? Il nostro corpo ha tutti gli strumenti per reagire anche alla più banale influenza…

La prevenzione primaria risulta molto più efficace, sicura ed economica della medicina curativa, e si può ottenere attraverso campagne educative e formative nelle scuole, informando e promuovendo stili di vita salutari, e riducendo ed eliminando i principali fattori di rischio.

L’informazione rende consapevoli. Basta con gli inutili allarmismi. E’ ora di conoscere i fatti e decidere per noi stessi: cibi genuini senza ogm o aromi (non naturali), non grassi…

L’inquinamento e l’avvelenamento dell’aria, dell’acqua, dei terreni e degli alimenti, insieme ai danni provocati dalla medicina e dai farmaci, e insieme allo stress e le tensioni della vita, sono le principali cause di malattia. Gli esami dell’aria e dell’acqua pubblica devono essere frequenti e resi pubblici. Una buona qualità dell’aria e dell’acqua con controlli Asl frequenti è fondamentale per la salute e anche per l’ambiente.

Ogni tanto vi chiederete cosa respiriamo… e qui in Pianura Padana siamo messi proprio male… A proposito del cibo, un medico omeopata poco tempo fa mi disse: “I cibi diventano tossici per il nostro organismo (veramente!) se ci sediamo a tavola arrabbiati”… questa frase mi ha fatto riflettere; io che a malapena riesco a sedermi a tavola…

VIS Valutazione di impatto sulla salute Va resa obbligatoria l’effettuazione di accurate ricerche epidemiologiche indipendenti, per valutare la sicurezza per la salute di tutti i grandi impianti: fabbriche e impianti privati e pubblici, a partire da inceneritori, centrali a carbone, raffinerie, e poi tutti i tipi industrie e di attività di grandi dimensioni. Introduzione del reato di strage per danni sensibili e diffusi, causati dalle decisioni politiche locali e nazionali che comportano malattie e decessi nei cittadini nei confronti degli amministratori pubblici (ministri, presidenti di Regione, sindaci, assessori) e delle imprese.

Non dobbiamo permettere che gli interessi economici e politici siano più importanti della nostra salute, le ricerche, le informazioni devono essere rese pubbliche! Noi dobbiamo sapere cosa ci circonda senza accettare qualsiasi cosa passivamente.

Insegnamento di stili di vita sani e naturali in ogni ordine di scuola, a partire dall’alimentazione biologica e dalla riduzione dei consumi di cibo animale, che sono all’origine delle malattie più gravi e frequenti. Prevenzione dell’obesità e della depressione favorendo il regolare esercizio fisico e la vita all’aria aperta, l’andare a scuola a piedi o in bici, escursioni, orti scolastici.

Ah, la scuola! Questa scuola tanto “riformata”… La scuola dovrebbe stare al “passo coi tempi” non al “passo con le priorità politiche”. La scuola è una priorità: l’ambiente primario di educazione ed insegnamento. Bisogna insegnare ai bambini anche la cura personale (cibo, acqua, attività fisica…); le diatribe sul “crocifisso” ci distolgono l’attenzione dai veri problemi!

Formazione all’autocura con rimedi e terapie dolci per i piccoli disturbi più comuni.
Riduzione della produzione, consumo e smaltimento dei rifiuti farmaceutici, tra i più tossici e velenosi dei rifiuti. Riconoscimento della libertà di scelta terapeutica e rimborso delle medicine complementari come l’omeopatia, la fitoterapia, l’agopuntura e la medicina manuale. Aprire reparti di medicine complementari nelle Ausl e negli ospedali secondo il modello avviato in Toscana. Riconoscimento e realizzazione di ambulatori per l’utilizzo tramite il servizio sanitario delle discipline bionaturali e psicosomatiche come naturopatia, osteopatia, craniosacrale, riflessologia, shiatsu, yoga, … sempre secondo il modello avviato dalla Regione Toscana. Favorire la prevenzione primaria e l’utilizzo delle medicine complementari e delle discipline bionaturali in tutte le strutture sanitarie e in particolare nelle case di riposo.

Quello che si chiede è la possibilità di poter scegliere!

Incentivare gravidanza e parto naturali e allattamento al seno che assicurano grandi vantaggi e protezioni al neonato. Forte riduzione degli esami inutili e pericolosi in gravidanza, incentivi al parto in casa e all’allattamento al seno secondo il modello dell’Europa del Nord che riduce drasticamente le malattie per la mamma e il neonato.
Riconoscimento della libertà di vaccinazione e controllo costante dei danni da vaccino, secondo le direttive europee e l’esperienza della Regione Veneto.
Mense pubbliche e private biologiche e a chilometro zero, e in particolare per i bambini e gli anziani, in scuole / asili / ospedali / ricoveri / enti pubblici e aziende. È un’importante di prevenzione primaria! Riduce i costi pubblici di gestione della salute a valle agendo sull’origine di molti disturbi (allergie, eczemi, iperattività, infiammazioni, diabete ecc.).
Forti incentivi all’agricoltura e all’allevamento biologico per ridurre l’avvelenamento progressivo dell’acqua, dei terreni e degli alimenti.

Ritengo che il Programma Regionale a 5 Stelle sia un programma naturale, semplice, quasi ovvio, non credete?

Così ovvio da pensare che sarebbe bello venisse attuato

… quindi per migliorare noi stessi e la nostra bella regione

Alle elezioni regionali del 28-29 marzo 2010 VOTA

MOVIMENTO5Stelle

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.