Home / Eventi / MoVimento 5 Stelle: dalla parte dei pendolari

MoVimento 5 Stelle: dalla parte dei pendolari

I pendolari sacrificati sull’altare della tav e calatrava:
una regione moderna punta prima a risolvere questi problemi e non sulle grandi opere, utili solo alle tasche dei grandi costruttori.

Parte simbolicamente dalla stazione FS di Reggio, la campagna del MoVimento 5 Stelle-Beppegrillo.it che candida Giovanni Favia  (vittima lui stesso oggi dei ritardi di Trenitalia) alla presidenza della Regione e i 6 candidati reggiani, Luca Pecchini, Gianluca Sassi, Ermes Fornaciari, Gabriella Anna Maria Blancato e Rossella di Monda.

ReggioEmiliaFaviaREGGIO EMILIA – Parte al binario 1 della stazione di Reggio, portando in evidenza i problemi delle migliaia di pendolari la campagna per le regionali in Emilia Romagna del MoVimento 5 Stelle-beppegrillo.it .
“Svolgerò buona parte della mia campagna elettorale muovendomi con i treni regionali – spiega Giovanni Favia – questo perchè vogliamo vivere, toccare con mano i problemi delle migliaia di pendolari reggiani e di tutta l’Emilia Romagna sacrificati sull’altare della Tav ed a Reggio delle belle ma costosissime opere di Santiago Calatrava. Questa regione non ha bisogno di grandi opere poco funzionali, utili solo ai grandi costruttori, ha invece bisogno di opere utili e di buonsenso: dal rafforzare i servizi di trasporto pubblico locale e regionali come treni e bus, servizi di condivisione di bici e auto anche tramite le moderne tecnologie come internet, passare dopo una fase di transizione dal petrolio alla mobilità elettrificata”.
Favia é stato lui stesso un esempio dei disservizi subiti dai pendolari, avendoli vissuti in prima persona nel recarsi a Reggio da Bologna per la conferenza stampa, prevista per le 12.00. “Per arrivare a Reggio ho preso un autobus “euro 0″ che, viaggiando in strada insieme alle auto, ci ha messo oltre 20 minuti per arrivare alla stazione di Bologna – spiega Favia – poi il treno regionale che dovevo prendere aveva un’incredibile ritardo di quasi 70 minuti, a quel punto ho optato per un Eurostar, pagando 10 euro per un biglietto di sola andata. Peccato che anche l’Eurostar abbia avuto un ritardo di 20 minuti rispetto all’arrivo previsto per le 11.52 a Reggio!
Questa è la mobilità in Emilia Romagna e di Trenitalia nel 2010, altro che Tav e alta velocità…”.
Da qui le proposte: “Occorre pensare a sistemi a rete, condivisione di mezzi, utilizzare programmi e nuove tecnologie e software come già fanno i Land della Germania come il Rheno Westfalia, prendiamo l’esempio del sistema di bikesharing che ho visto fuori dalla stazione di Reggio, è ottimo ma un sistema così dovrebbe essere la Regione ad organizzarlo insieme a tutti i capoluoghi, proponendo a tutti uno standard – ha poi continuato – serve potenziare i servizi regionali e, quando possibile, muovere le idee più che le persone e con internet ora è possibile”.
Giovanni Favia, che sarà candidato presidente e capolista del collegio provinciale a Reggio, ha presentato insieme agli altri canddiati reggiani Gianluca Sassi, Luca Pecchini, Ermes Fornaciari, Gabriella Blancato e Rossella Di Monda (per il listino regionale) le altre linee guida. “Puntiamo a fare entrare anche in Regione idee innovative – hanno spiegato i candidati – dai Rifiuti Zero come in California, per superare discariche e inceneritori in Emilia Romagna in 10 anni, creando 3 posti di lavoro ogni 1.000 abitanti con la raccolta porta a porta, la difesa dell’acqua pubblica, il risparmio energetico e idrico, le ristrutturazioni energetiche degli edifici anzichè sprecarre nuovo territorio, anche questo un altro modo per creare nuovo lavoro innovativo insieme alle politiche di prodotti a “Km Zero” per rivitalizzare la nostra agricoltura di qualità”.
Al centro anche la Sanità. “Qui è necessario lottare contro sprechi e lottizzazioni – hanno spiegato i candidati – pensiamo a quello che succede oggi a Forlì. Pensiamo poi a creare un sistema di “pronto soccorsi diffusi” per le urgenze piu’ semplici utilizzando la rete delle farmacie comunali nei capoluoghi durante la notte, un pò come avviene in Spagna”.

Ecco chi sono i candidati del MoVimento 5 Stelle-Beppegrillo.it.,
Permettiamo loro di fare la differenza!

RACCOLTA FIRME “FIRMA DAY” SABATO 30 e DOMENICA 31 GENNAIO A REGGIO, GUASTALLA, RUBIERA, CAVRIAGO – QUATTRO CASTELLA
Per una lista completa, visitate il sito www.emiliaromagna5stelle.it o controllate il calendario qui a fianco.

Oltre che in piazza, si può firmare tutti i giorni nelle segreterie comunali, trovate l’elenco aggiornato sempre sul sito www.emiliaromagna5stelle.it.

IMPORTANTE!!!
ricordate di portare un DOCUMENTO D’IDENTITA’ VALIDO
e attenzione, si puo’ FIRMARE PER UNA SOLA LISTA REGIONALE!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.