Home / Eventi / A Reggio Emilia c’è chi ha onorato il Tricolore, nei fatti e non solo nelle parole

A Reggio Emilia c’è chi ha onorato il Tricolore, nei fatti e non solo nelle parole

A Reggio Emilia, ieri 7 gennaio 2010, è stata una mattinata di festa per il nostro Tricolore. In Piazza Prampolini infatti si è celebrato il 213° anniversario della sua nascita. Come anticipato, c’eravamo pure noi della Lista Civica 5 Stelle di Guastalla che, “armati” di Tricolore e copia della Costituzione, insieme agli amici delle altre Liste Civiche a 5 Stelle abbiamo manifestato silenziosamente e pacificamente contro l’affossamento della proposta di legge popolare “Parlamento Pulito“, firmata da 350.000 persone durante il primo VDAY e andata colpevolmente nel dimenticatoio.
Ovviamente, come lui stesso aveva promesso, presente tra di noi pure Beppe Grillo insieme ai candidati alle prossime regionali dell’Emilia Romagna per il MoVimento a 5 Stelle: Giovanni Favia (Candidato Presidente), Luca Pecchini, Gianluca Sassi ed Ermes Fornaciari (Candidati al Consiglio Regionale).

Avremmo voluto chiedere direttamente al Presidente del Senato che fine avessero fatto le 350.000 firme, ma Schifani si è tenuto a debita distanza. Lo avrebbe potuto fare Beppe Grillo, al quale in precedenza Schifani ha chieso un incontro in privato, proprio per parlare della proposta di legge popolare. Evento che poi non si è verificato per colpa di una semplicissima webcam. Sì avete capito bene, infatti Beppe avrebbe partecipato ben volentieri, a patto che il colloquio venisse ripreso da una semplice webcam, per dare la possibilità anche agli altri 349.000 firmatari di assistere alla discussione. Ma forse per Schifani la TRASPARENZA è solo un optional ed infatti ha rifiutato.

Ma eccovi qui di seguito come ha vissuto l’evento il nostro Luca Pecchini, prossimo candidato per il MoVimento 5 Stelle alle regionali 2010 in Emilia Romagna.

Ieri 7 gennaio 2010, a Reggio Emilia, si è celebrato l’anniversario di un evento storico importante: La nascita del Tricolore e dei valori che sono impressi nella sua stoffa cangiante.
Quest’anno è il 213° anniversario.

Ma c’è qualcosa che devia dalla solita scaletta: tra la parata, i politci di turno e i reggiani, quest’anno, ci sono anche normali cittadini informati (certamente a un occhio esperto come quello del Signor Cicchitto potrebbero risultare persone sospette, terroristi mediatici, kamikaze della democrazia) che muniti di una Costituzione (famosa arma d’Istruzione di Massa) e dell’amato Tricolore, tra un “popo” e un altro “popo” dell’Inno di Mameli, si pongono una domanda legittima:

“Ciao, vicino che mi stai a fianco, mi sembra di conoscerti? Ma dove ti ho visto?”

“Ah, sì, forse più di 2 anni fa, proprio qui in Piazza, mentre firmavamo l’iniziativa Parlamento Pulito!”

“Ma certo, quanto tempo che non ci vediamo! Sono già passati più di 2 anni? Come vola il tempo!”

“Che bello festeggiare la nostra Bandiera e sentirci Italiani in uno Stato che….ehm…ehm…”

“…..”  (silenzio e facce imbarazzate)

“Ah già, la famosa iniziativa di carattere popolare che richiedeva alle persone che ci devono rappresentare e che sono i nostri dipendenti pubblici, solo 3 cose: nessun condannato o indagato in Parlamento, un massimo di due legislature e ripristino della preferenza diretta. Sì sì sì quella proposta di legge firmata da ben 350.000 italiani in un sol giorno e che ora dopo ben più di 2 anni giace ancora in Commissione per la valutazione del suo iter legis!!!”

“Ma come è possibile? Ma se per il Lodo Alfano o lo Scudo Fiscale ci hanno messo meno di 3 mesi ad approvarli…”

“Eh! Ma siamo anche in Italia, la famosa seconda Repubblica delle Banane e magari fossimo appena tornati tutti da una crociera, come nella pubblicità…”

“Aspetta, allora se alcuni di noi firmatari di quella bella iniziativa siamo qui, perchè non chiediamo a chi dovrebbe saperne un pò di più? E magari ci portiamo una webcam, così anche tutte le altre migliaia di persone che hanno firmato potranno essere presenti al colloquio…”

“Guarda, c’è Schifani, chiediamolo a lui, che, essendo presidente del Senato, ci può aggiornare…”

Per Schifani la webcam (famosissima arma usata in Star Trek come pistola laser) non sa da fare! E il Parlamento Pulito???
Forse non si vuole la webcam perchè, come dice il famoso detto latino,Verba volant, Webcam manent.
La sapevano lunga questi latini…

Beh, e poi visto che adesso si fa un gran parlare di riforme condivise, perchè non iniziare proprio con la proposta di legge “Parlamento Pulito”?
Questa sì che sarebbe una vera riforma condivisa, condivisa da almeno 350.000 Italiani!!!

Ma riascoltiamo bene cosa dice Schifani alla Radio:

“devo dire che la mia convinzione personale è che le leggi di inziativa popolare, NON AVENDO IN PARLAMENTO UNA MATRICE POLITICA, possono correre il RISCHIO di NON essere spinte da gruppi parlamentari o dalla stessa politica e, credo, sia compito della politica far sì che il parlamento in un modo o in un altro si pronunzi”.

Avete capito???

Possibile traduzione:

Se ci sono leggi come il Lodo Alfano, l’Acqua Privatizzata e lo Scudo Fiscale che SONO DI MATRICE POLITICA, PER NON DIRE AD PERSONAM, ci mettono 3 mesi ad essere attuate, mentre se 350.000 cittadini richiedono una legge sensata e fondamentale che va contro ai “soliti noti”, la commissione è ancora lì ad esaminare… dopo 5 anni!

Voleva forse dire che per loro politici in Parlamento, gli italiani, a parte mettere una X su un cerchio, non sanno andare oltre e prendere decisioni per il loro bene?
Mah! Io sono una persona ignorante in politichese, se quest’ultima domanda è erronea, correggetemi.

Va beh ascoltiamoci l’Inno di Mameli e cantiamo:
Popopopo…
Fratelli d’Italia
L’italia si sta destando (è un pò pigrona questa Italia),
Del Tricolore
s’è cinta la testa. (Alla Rambo!)
Dove sono le 350mila firme (dell’iniziativa Parlamento Pulito)
Schifani, ci porga favella
Chè con la webcam
non sa da far!
Stringiamoci a coorte (ma non troppo!)
Siam pronti con le 5 Stelle
perchè l’Italia chiamò. (via Skype: ecco perchè Schifani non l’ha sentita!)

Ehh!!

Il primo firmatario della proposta di legge “Parlamento Pulito” è Beppe Grillo , che come promesso, ieri mattina era insieme a noi alla celebrazione del Tricolore, per portare all’attenzione delle istituzioni, in modo civile e democratico, le domande e i dubbi sulla “solenne sonnolenza di questa commissione e iter legis”.
Dubbi che ormai sorgono nella mente degli Italiani come dei mega-funghi OGM!

Grazie Beppe, per essere venuto insieme a noi, è stata proprio una bella mattinata italiana.

Ps: Ma se quest’iniziativa del “Parlamento Pulito” arrivasse al parlamento fra 5 miliardi di anni all’esplosione del Sole, a noi Italiani ci resta solo aspettare, aspettare e aspettare???
Per qualcuno in Italia ormai siamo condannati a un perenne Medio Evo culturale; per molti altri c’è ancora una speranza (spero di non sbagliarmi). Quest’ultima, come il suo amico Pensiero verdiano su ali dorate, prima era fioca e leggera nell’aere, ora invece ha qualche possibilità di prender forma. Tutti insieme stiamo infatti cercando di sublimarla e instillarla con tutti i nostri sforzi in qualcosa di concreto e tangibile nelle persone comuni che abbiano come “Prima Stella” l’onestà, l’umiltà, il senso di responsabilità delle  proprie azioni (giuste o sbagliate che siano) e il forte desiderio di voler non cambiare, ma migliorare il paese in cui vivono. Ma soprattutto un foglio firmato che attesta un Bel NULLA alla voce reati penali.

Luca Pecchini
Candidato Consigliere alle regionali Emilia Romagna per il MoVimento 5 Stelle

DSCN3606

Ci incamminiamo verso Piazza Prampolini

DSCN3657

Beppe Grillo intervistato in Piazza Prampolini

DSCN3659

Beppe Grillo tra i cartelli "Parlamento Pulito"

Dove sono le 350.000 firme?

Alcuni di noi della Lista Civica 5 Stelle di Guastalla con Beppe Grillo

Alcuni di noi della Lista Civica 5 Stelle di Guastalla con Beppe Grillo

Altra foto di gruppo

Altra foto di gruppo

Il nostro Consigliere Davide Zanichelli con Beppe

Il nostro Consigliere Davide Zanichelli con Beppe

Beppe con il nostro Luca Pecchini, candidato come consigliere alle prossime regionali per il MoVimento 5 Stelle

Beppe con il nostro Luca Pecchini, candidato come consigliere alle prossime regionali per il MoVimento 5 Stelle

Giuseppe Favia, candidato Presidente per il MoVimento 5 Stelle alle prossime regionali Emilia Romagna, tra Davide Zanichelli e Luca Pecchini

Giovanni Favia, candidato Presidente per il MoVimento 5 Stelle alle prossime regionali Emilia Romagna, tra Davide Zanichelli e Luca Pecchini

Giuseppe Favia (Candidato Presidente per il MoVimento 5 Stelle - regionali Emilia Romagna) e Luca Pecchini (Candidato consigliere per il MoVimento 5 Stelle - Regionali Emilia Romagna)

Giovanni Favia (Candidato Presidente per il MoVimento 5 Stelle - regionali Emilia Romagna) e Luca Pecchini (Candidato consigliere per il MoVimento 5 Stelle - Regionali Emilia Romagna)

Sotto, in video, Davide Zanichelli consigliere a 5 Stelle in carica a Guastalla:

Beppe Grillo in Piazza tra di noi, risponde alle domande dei giornalisti:

5 commenti

  1. Un grande onore la presenza di Beppe Grillo a Reggio Emilia!
    La sincerità ed il rispetto lo hanno contraddistinto…
    Le tv ed i giornalisti erano più interessati a lui che alla parata… sebbene sui tg parlassero di lui come “il comico genovese”.
    Sinceramente di comico ieri non c’era niente: ho visto una persona coraggiosa nel chiedere pubblicamente chiarimenti a nome suo e dei 350.000 cittadini sulla democrazia e sui nostri rappresentanti in Parlamento!
    La giornata di ieri mi ha “ricaricato le pile”… vedere tante persone insieme con gli stessi onesti ideali è stato bellissimo e… CHE LA FORZA DI BEPPE SIA IN TUTTI NOI!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • sì, anche a me fa sempre un effetto rigenerante vedere tanta bella gente desta dal torpore mediatico in cui si ritrova invece gran parte dell’Italia!!!!
      ..E’ sempre bello condividere ideali con persone fantastiche e attive come i “grillini” dei meetup e delle liste 5 stelle!!!
      infonde speranza in un possibile miglioramento…
      …e poi, va beh, Beppone é un bel numero! 😉

  2. Lorenzo Artioli

    civilmente, senza urla o violenza abbiamo accompagnato Beppe Grillo a chiedere che fine hanno fatto le 350.000 firme per il PARLAMENTO PULITO.
    Eravamo in 30 persone con la Costituzione Italiana in mano ed una meravigliosa Bandiera Tricolore che sventolava sopra la testa di Beppe, mentre lo intervistavano l’hanno fotografata 100 volte , ma sui TG ed i giornali non s’è vista …

  3. Grande Beppe,che faccia mi hai fatto nella foto : Bellissima!

    • Marco Dallai

      Luca dopo l’investitura (in tutti i sensi… eh eh eh) che ti ha dato ieri Beppe… NON PUOI FALLIRE!!!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.