Home / Sanità / Guastalla: il Comune “si fa bello” a spese dei più deboli?

Guastalla: il Comune “si fa bello” a spese dei più deboli?

parcheggi_osp01Il Comune di Guastalla ha raccolto consensi positivi inaugurando i POSTI AUTO “ROSA” davanti l’Ospedale Civile. Attenzione perchè normalmente i posti auto rosa sono strettamente riservati alle donne gravide mentre in questo caso A TUTTE LE DONNE.

Oltre ad alcuni articoli sui quotidiani sulla sensibilità al problema violenza sulle donne, la stessa amministrazione ha anche indetto un consiglio straordinario aperto alla cittadinanza su questo problema. Tema che comunque, vorremmo sottolineare,  sta a cuore a tutti noi.

parcheggi_osp02Peccato però che a farne le spese siano SEMPRE I PIU’ DEBOLI.

Proprio ieri mattina, giovedì 18 dicembre, sono andata all’Ospedale Civile di Guastalla e vedo due anziani che discutono animatamente tra loro nel parcheggio davanti l’entrata.
Allora mi avvicino e sento “imprecare” contro il Comune di Guastalla perchè ha sostituito una fila di parcheggi per persone con difficoltà motoria, in possesso del cartellino arancio, con i parcheggi “ROSA”.

Ebbene si, avete capito bene, il Comune ha tolto un terzo di parcheggi per le persone diversamente abili a favore delle donne abili.

Adesso il parcheggio di fronte all’entrata (non quello principale vicino alla strada che è stato appena ristrutturato con tantissimi posti auto liberi) è composto da meno della metà di parcheggi gialli per le persone in difficoltà e più della metà di parcheggi liberi, non più a pagamento per le persone senza difficoltà, per la precisione n. 22 parcheggi riservati ai portatori di handycap e ben 30 liberi (rosa e non)!!!

Io sono veramente arrabbiata, capisco il problema violenza ma potevano dare la quota rosa dei parcheggi togliendo quelli liberi (gli ex a pagamento) e INVECE NO!!!
Le persone diversamente abili sono persone che si lamentano poco perchè hanno bel altri problemi da pensare, sono quindi innocui!
Le persone diversamente abili sono persone che devono parcheggiare vicino all’entrata per evidenti difficoltà ed hanno più necessità degli altri di rivolgersi alla struttura ospedaliera.

parcheggi_osp03Ma chissenefrega!

La soluzione di ieri mattina per i due anziani con difficoltà motoria è stata di PARCHEGGIARE NELLA ROTONDA sperando che non venga loro portata via l’auto. INAUDITO!

MA E’ POSSIBILE TUTTO QUESTO???

Proprio mesi fa il Comune di Guastalla ha approvato la mozione proposta dalla nostra Lista 5 Stelle “ACCESSIBILITA’, MOBILITA’, SENSIBILIZZAZIONE” e se questo è il modo di attuarla, siamo messi proprio male!!!

Secondo voi il Comune ne ha tenuto minimamente conto?
Come sempre, l’importante per loro, è APPARIRE NON ESSERE!!!

6 commenti

  1. Vorrei far presente che per questo problema sollevato dalla nostra Lista sono stati pubblicati domenica due articoli sui quotidiani Il Resto del Carlino e L’Informazione.
    Uno lo potete vedere cliccando il link qui sotto… anche se il titolo non è proprio esatto…
    http://linformazione.e-tv.it/archivio/20091220/13_RE2012.pdf

  2. Non sono stupito più di tanto.
    Personalmente lo vivo come educatore.
    Ho sollevato il problema dei diritti dei disabili anche ad Olivieri portando l esperienza dell accesso alle multisale.
    Non ne conosco una che consenta l’accesso oltre la prima fila della sala, quella per intenderci sotto allo schermo.
    Da questa posizione non è una visione ma una tortura. Collo girato all’indietro per la durata del film e visione parziale visto che l’ occhio da questa distanza non riesce ad inquadrare la scena.
    Non so cosa si potrà fare e comunque ringrazio Matteo per quello che farà, certo che è una vergogna pensare che quasi tutte le multisala sono di recente costruzione quindi soggette alla normativa per l’abbattimento delle barriere architattoniche. Che nessuno mi venga a dire che l’accesso è tutelato perchèper me la garanzia, nel caso della visione di un film non è entrare nella sala ma poter vedere la proiezione decentemente o comunque nella possibilità di scegliere come tutti gli altri.

    • Ciao Fernando, ti capisco bene, io ho una figlia con disabilità motoria di 15 anni e già da diversi anni noto che c’è discriminazione verso le persone diversamente abili.
      Parlo di discriminazione perchè spesso si chiede di poter accedere al cinema, alla biblioteca, ad uno spettacolo… cioè avere una Vita Sociale COME TUTTI GLI ALTRI!!!
      Per non parlare poi quando c’è una necessità come l’accesso in ospedale o nei bagni in locali pubblici!!!
      Anche noi come Lista 5 Stelle siamo sensibili alle problematiche sociali infatti speriamo sia data presto attuazione alla MOZIONE approvata dall’amministrazione di Guastalla (vedi sopra).
      Colgo l’occasione per ringraziare te e tutti gli educatori che si occupano di ragazzi diversamente abili accompagnandoli al cinema o a mangiare una pizza… Grazie e… scrivi ancora, qualsiasi segnalazione, opinione ed esperienza è ben accolta!!!

  3. Problema: sarà capace l’Amministrazione Comunale di scegliere la suddivisione dei parcheggi di fronte all’entrata dell’Ospedale, tenendo conto del numero limitato di posti ?

    Se hai pensato di Sì, significa che hai avuto fiducia nell’Amministrazione, forse hai pensato che dopotutto il problema non era così complicato, che di sicuro avrebbero verificato prima il reale utilizzo dei parcheggi per disabili nei momenti di maggior afflusso. Sei comunque in tempo a rivedere le tue convizioni.

    Se hai pensato di No, forse non hai avuto fiducia, ma hai indovinato la risposta del Problema.

  4. oh ma che bella cosa, cominciano a far danni.
    …ma cos’hanno pensato, che siccome abbiamo i tacchi abbiamo bisogno del parcheggio vicino? cos’e’ una discriminazione??non so nemmeno se ridere o arrabbiarmi!??! ah no, è vero, siamo piccole e indifese, ci devono difendere loro, i veri uomini!!
    invece per i disabili..va beh, fa losteso dai..tanto loro non si devono muovere piu’ di tanto..prendono gia’ la pensione e magari, se non si fanno vedere…è anche meglio..

    mai visto in nessuna citta’, a parte come dici quelli riservati alle donne incinta, che a Reggio ci sono da un po’.

    E’ una barzelletta, come riescono a crearle solo loro.. a beppe piacera’ sicuramente, mandategli l’articolo che lo pubblica!!
    Ci vuole un’idea forte per far ridere tutti i Guastallesi…..Marco, creativo che non sei altro, su’,lavora che non fai niente tutto il giorno(..ihihih…)

    • Marco Dallai

      “Marco, creativo che non sei altro, su’,lavora che non fai niente tutto il giorno(..ihihih…)”
      MARCO SI STA ORMAI EVOLVENDO… PRESTO NON AVRA’ PIU’ BISOGNO DI DORMIRE… PER LUI LA NOTTE E’ COME IL GIORNO…. SIGH… :(

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.