Home / Eventi / Combattere le MAFIE a Reggio Emilia ed in Emilia Romagna

Combattere le MAFIE a Reggio Emilia ed in Emilia Romagna

mafia_vignettaCOMBATTERE LE ORGANIZZAZIONI E INFILTRAZIONI MAFIOSE A REGGIO ED IN EMILIA ROMAGNA
Venerdì 4 Dicembre – ore 21.00
a Reggio Emilia presso Sala conferenze Hotel Ramada

Non è un segreto che a Reggio Emilia sia oggetto di una importante infiltrazione mafiosa. Tanto meno che questa mafia sia legata a doppio filo con l’enorme aumento di costruzione di edifici che ha portato Reggio Emilia a crescere di 30 000 persone in quindici anni (due volte la popolazione di Guastalla intera).

Ecco perché la Lista Civica Beppe Grillo Reggio 5 Stelle da tempo si occupa di questo problema, ottenendo fra l’altro grandi risultati!

E, ancora una volta, con l’immancabile appoggio di Sonia Alfano e la partecipazione di Giovanni Favia, la Lista Reggio 5 Stelle affronta l’argomento nel dibattito ORGANIZZAZIONI E INFILTRAZIONI MAFIOSE A REGGIO ED IN EMILIA ROMAGNA.

Interverranno:
GIOVANNI FAVIA
, consigliere comunale Lista Civica 5 Stelle/Beppegrillo.it Bologna –
candidato alla presidenza Regione Emilia Romagna elezioni marzo 2010 per il Movimento 5 Stelle-Beppegrillo.it
CRHISTIAN ABBONDANZA, presidente della CASA DELLA LEGALITA’ ONLUS (www.casadellalegalita.org) Associazione presente in tutta Italia che si occupa di monitorare il territorio italiano e fare proposte sui temi della legalità.
MATTEO OLIVIERI
, consigliere comunale Lista Civica 5 Stelle/Beppegrillo.it – Reggio Emilia

ISCRIVITI ALL’EVENTO SU FACEBOOK

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.