Home / Eventi / Virus A/H1N1. Il Caos dell’informazione.
A Guastalla, LUNEDI' 9 NOVEMBRE alle ora 20,30 presso la sala riunioni "Padre Paolino" - Santuario B.V. della Porta di Guastalla in via Cavour, si svolgerà un incontro dal titolo "H1N1 se la conosci la eviti!!!". Siamo bombardati ogni giorno da una quantità d'informazioni che non può che generare solo caos. Ormai tutti i TG televisivi aprono le loro edizioni con la "conta" dei deceduti per influenza A/H1N1. La maggioranza delle volte, il fatto che i pazienti deceduti fossero già colpiti da patologie pregresse, passa in secondo piano. Da registrare però anche alcuni ricoveri di pazienti non soggetti a patologie pregresse e arrivati in ospedale in condizioni disperate. [...]

Virus A/H1N1. Il Caos dell’informazione.

Tra una miriade d’informazioni, cerchiamo di capire qualcosa in più. A Guastalla, LUNEDI’ 9 NOVEMBRE alle ora 20,30 presso la sala riunioni “Padre Paolino” – Santuario B.V. della Porta di Guastalla in via Cavour, si svolgerà un incontro dal titolo “H1N1 se la conosci la eviti!!!“.
Interverranno:
la dott.ssa Emanuela Bedeschi (Direttrice Servizio Ufficio di Igiene Pubblica)
il dott Pietro Ragni (Direzione Sanitaria az.USL di Reggio E.)
la Dott.ssa  Giuliana Boschini (Direttrice Distretto di Guastalla)

Siamo bombardati ogni giorno da una quantità d’informazioni che non può che generare solo caos. Ormai tutti i TG televisivi aprono le loro edizioni con la “conta” dei deceduti per influenza A/H1N1. La maggioranza delle volte, il fatto che i pazienti deceduti fossero già colpiti da patologie pregresse, passa in secondo piano.
Da registrare però anche alcuni ricoveri di pazienti non soggetti a patologie pregresse e arrivati in ospedale in condizioni disperate.
Si passa un giorno dall’apocalittica influenza “suina” alle dichiarazioni contrastanti di Fazio, vice ministro alla sanità, che si sgola nel dire che l’aggressività dell’influenza “suina” è molto inferiore alla classica influenza stagionale.

Come scritto sopra è il CAOS più assoluto.

Caos ancor più amplificato per quella percentuale di cittadini che non si accontentano, giustamente, dell’informazione TV quasi sempre di “regime” e che tramite la rete cercano di capire meglio.
Anche se gli esperti della sanità sottolineano che, nel complesso, gli effetti collaterali del vaccino sono estremamente rari, in nessun TG televisivo passano notizie su tali effetti: a Termoli una ragazza sembra aver sviluppato una malattia rara dopo la vaccinazione. Negli Stati Uniti una ragazza da nome Desiree ha appena capito di essere uno di quei rari casi. Dopo essersi vaccinata contro l’influenza AH1N1, infatti, la giovane è stata colpita da un rarissimo effetto collaterale del vaccino, che le ha provocato una distonia neurologica. In Irlanda del Nord un ragazzo diversamente abile si ammala dopo la vaccinazione. Addirittura in Svezia sembra che ci siano state anche 4 vittime. Su quest’ultimo caso davvero difficile trovare informazioni. Se sapete la lingua inglese potete leggere qualcosa qui, mentre qui l’articolo di denuncia dell’Expressen.

Su questo blog abbiamo già scritto in precedenza due articoli inerenti all’influenza A/H1N1 detta anche “suina”. Nel frattempo abbiamo continuato ad informarci. Abbiamo raccolto anche testimonianze da chi ha ricevuto a casa dall’Ausl la comunicazione di prenotazione per la vaccinazione. Prima della vaccinazione viene richiesta la firma del “Consenso Informato“. Mi raccomado leggete bene il documento.

Come vedete le notizie sono tante e contrastanti. Al momento, volendo stilare dei punti fermi, potremmo dire che:

  1. Fazio vice ministro della sanità conferma che l’aggressività dell’influenza A/H1N1 è inferiore alla classica influenza stagionale;
  2. In persone con patologie pregresse, soprattutto alle vie respiratorie, il rischio di gravi ulteriori complicazioni, dopo aver contratto il virus A/H1N1, è altissimo;
  3. Il vaccino è stato realizzato in fretta e furia e poco testato. Inoltre il vaccino che verrà iniettato in Europa sarà diverso da quello americano infatti contiene una sostanza chiamata MF59, conosciuta anche come “squalene” (per saperne di più leggi qui).
  4. Il vaccino dopo l’iniezione può causare effetti collaterali non ancora ben identificati. Già più di un caso registrato sia in Italia che in Europa. Prima di effettuare la vaccinazione sarà richiesta una firma per il “consenso Informato”.
  5. Può sembrare una notizia di corredo ma secondo noi dovrebbe far riflettere. Obama, in pompa magna, dà il via alla campagna di vaccinazione negli Stati Uniti e poi dichiara che le figlie non saranno vaccinate.
  6. Da un sondaggio Fimmg, il 60% dei medici i famiglia non si vaccinerà contro il nuovo virus.
  7. 24 milioni sono le dosi di siero commissionate alla Novartis dal Ministero della Sanità, per una cifra che ancora oggi è avvolta nel buio più completo al punto che neanche la Corte dei Conti è stata in grado di venirne a conoscenza.
    Nonostante la riservatezza del contratto con la Novartis, tra le righe della delibera della corte trapelano alcune parti dello stesso, ovvero quelle che più di altre hanno sollevato dubbi nella corte stessa. Tra questi il fatto che il contratto sia stato stipulato prima che il vaccino – chiamato Focetria – esistesse e fosse autorizzato dal”UE. A partire da questo dato il contratto, sottolinea la Corte, include «la possibilità di mancato rispetto delle date di consegna del prodotto senza l’applicazione di alcu­na penalità». Inoltre “anche in assenza dell’autorizzazione all’im­missione in commercio in Italia» il Ministero appare obbligato ad accettare il vaccino.
    Ma non è tutto. Il Ministero sarebbe rimborsato in caso di danni causati a terzi solo nella presenza di difetti di fabbricazione, mentre in tutti gli altri casi ad essere rimborsato sarebbe la Novartis, la quale, ovviamente, è l’unica chiamata a definire se il vaccino è difettoso oppure no.
    Infine, sempre secondo l’Ufficio controllo della Corte, il contratto sarebbe «carente del parere di un organo tecnico in grado di attestare la con­gruità dei prezzi».

Come vedete il CAOS regna.
Ed al Cittadino che ha il diritto di essere informato che diciamo?
L’Organizzazione Mondiale della Sanità si preoccupa della nostra salute o degli interessi di Big Pharma? E ancora, il vaccino serve a curare l’influenza A o a superare la crisi economica?

Si sentono tanti pareri: qual’è la VERITA’? Ce la dicano i Dottori!!!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.