Home / Economia / Presentata l’interpellanza “Latte alla spina a Guastalla, quando?”

Presentata l’interpellanza “Latte alla spina a Guastalla, quando?”

L’utilizzo di latte crudo alla spina sta ormai diventando una consuetudine affermata, nonostante gli assurdi allarmismi scatenati qualche tempo addietro, e vediamo apparire, come funghi, distributori di latte alla spina un po’ ovunque.
Negli snodi nevralgici stradali o nei punti più frequentati dei centri storici.
Ve ne sono svariati a Parma e Reggio Emilia, e praticamente quasi ogni comune ha il suo.

I vantaggi dell’utilizzo di latte crudo alla spina sono innumerevoli per tutti e ne abbiamo già parlato sul Blog, riassumendo:
– Favoriscono la produzione e quindi l’economia locale, latte italiano, aziende italiane, della nostra bassa reggiana, perchè il latte crudo, dovendo essere consumato in breve tempo, non può sopportare lunghi viaggi e quindi vuol consumato vicino casa;
– Riducono i rifiuti, la bottiglia in vetro può essere riutilizzata praticamente all’infinito;
– Riducono l’inquinamento e le spese di trasporto su gomma, di litri (e quindi kili) di latte, che diversamente girano in lungo e in largo per l’Europa;
– Il latte, in questo modo, mantiene intatte le proprie qualità nutritive;
– Si ottiene un maggiore margine di guadagno per l’allevatore e per i cittadini che possono acquistare latte ad un prezzo mediamente inferiore al corrispettivo latte fresco acquistabile al supermercato, grazie all’assenza di intermediari;
ecc.

Ormai ogni Comune inizia ad avere il proprio distributore, ed è giusto così. Dosolo, Novellara, Reggiolo, Suzzara, Poviglio… la cartina è consultabile liberamente su “milkmaps.com” , si può facilmente avere un’idea di come la presenza di distributori ci circondi, ma a Guastalla e Gualtieri manchino.

Noi pensiamo che anche la nostra amministrazione debba mostrare un’occhio attento a questi temi importanti, che interessano i Guastallesi.

Già lo scorso 03 giugno 2009, a seguito di domanda per l’installazione di un distributore di latte, presentata dall’Azienda Agricola Gandolfi Mauro, Nino e Stelio s.s., la Giunta Comunale dell’amministrazione uscente si riunì per trattare la “APPROVAZIONE DELLA CONVENZIONE PER L’OCCUPAZIONE PERMANENTE DI SUOLO PUBBLICO IN VIA FOSCOLO PER POSA DISTRIBUTORE DEL LATTE.”
A stragrande maggioranza si dimostrò favorevole a tale Convenzione, approvandola. Poi per motivi personali i titolari dell’azienda Agricola hanno ritirato la richiesta.

Per evitare che la situazione si areni nel dimenticatoio, abbiamo presentato un’interpellanza (allegato) per chiedere la posizione dell’attuale amministrazione riguardo l’installazione di un distributore del Latte alla spina anche qua a Guastalla.
Stanno prendendo in considerazione la cosa? A che punto sono? Quando un cittadino, al mercato del Mercoledì o del Sabato, potrà acquistare anche il latte al distributore?

La nostra speranza è che al più presto Guastalla possa avere un proprio distributore di latte alla spina e chiediamo, anche questa volta, a qualsiasi agricoltore/allevatore del territorio comunale di farsi avanti, che siamo certi non se ne pentirà.

2 commenti

  1. Ottima idea! Giustissima l’interpellanza per non far cadere nel “dimenticatoio” la fornitura di questo servizio ai cittadini di cui si era già iniziato a parlare favorevolmente con la precedente amministrazione.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.