Home / Politica / L’appello di Pertini e i padri della Patria

L’appello di Pertini e i padri della Patria

Esistono ancora dei “padri della patria” in Italia? E oggi che appello farebbero ai giovani? Su Facebook, rilanciato dalla pagina del No B. Day, sta circolando un video del presidente Pertini. È un “appello ai giovani” nel quale il presidente dice semplicemente “la politica deve essere fatta con le mani pulite” e “se c’è qualche uomo politico che approfitta della politica per fare i suoi sporchi interessi deve essere denunciato”. Parole semplici, ma forti e attualissime. Oggi, qualcuno accuserebbe Pertini di “giustizialismo”, di essere un “manettaro”, un “grillino”. Padri della patria, in giro, se ne vedono pochi e ai giovani, così come a tutti i cittadini, quello che viene insegnato ormai da 15 anni è che qualcuno è “primus super pares” rispetto a tutti agli altri, che è del tutto normale un sistema politico impegnato indefessamente per l’interesse di uno solo, che “la questione morale” non interessa a nessuno perchè “i problemi degli italiani sono altri”. Non la pensano così in tanti. Giovani e non.

Un commento

  1. NO B DAY… io ci vorrei essere di persona, ma io ci sarò… con la mente…
    Basta essere il contrario di Berlusconi per essere una persona giusta!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.