Home / Economia / La Storia delle COSE

La Storia delle COSE

Un brillante filmato, nel quale Annie Leonard ci spiega il problema della corsa al consumismo iniziata negli anni 50, il perchè e come oggi ci stiamo dirigendo contro un muro.

Questo filmato, d’ottima relizzazione e di grande fruibilità, in 20 minuti è capace di ricostruire con estrema chiarezza il modello economico attuale associandovi, ad ogni passaggio, le problematiche ambientali (inquinamento, deforestazione), salutistiche (avvelenamento dell’aria, del corpo, del latte materno) ed etiche (sostenibilità, riciclo, diritto dei lavoratori) che genera. Se alcuni passaggi possono risultare già sentiti altri non lo sono affatto, e comunque raramente si può fruire un prodotto così completo ed esaustivo in fatto di sostenibilità.

Con parole, semplici e dirette, che scorrono accompagnate da animazioni molto elementari, che sottolineano i nodi della questione, mostra come sia ingenuo e ingenuamente difendibile il modello economico lineare impostoci sin dalla prima età.
Riflette soprattutto sulle abitudini dell’uomo, ridotto ad essere solo un consumatore che acquista sempre cose nuove. Oggetti che non gli servono, ma che, bombardato dalla pubblicità, sente la necessità di comprare. Nel documentario vengono spiegati cosa sono l’obsolescenza pianificata e l’obsolescenza percepita. Strategie molto efficaci per convincere l’uomo a comprare oggetti che rimpiazzeranno altri oggetti funzionanti, ma magari non più di moda.

Nonostante la veste semplicistica e non sempre perfettamente imparziale, bisogna riconoscere le potenzialità educative e formative del video, la cui visione consigliamo sia agli adulti che ai bambini.
Si ringrazia il progetto dePILiamoci a cura di Roberto Lorusso e Nello De Padova per la traduzione e il doppiaggio italiano.

Video doppiato in Italiano:


Per chi ha l’inglese facile… comunque sottotitolato:

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.