Home / Ambiente / Comunicato Stampa: “GUASTALLA E LA BASSA COME A SUZZARA: obiettivo 82% di differenziata con il Porta a Porta e tariffa puntuale”

Comunicato Stampa: “GUASTALLA E LA BASSA COME A SUZZARA: obiettivo 82% di differenziata con il Porta a Porta e tariffa puntuale”

pubblico_23_nov_pap

Assemblea della Lista Civica Guastalla Liberata a 5 Stelle-Beppegrillo.it alla Sala Civica.

“Il Comune di Guastalla e tutto il bacino di Sabar faccia come quello di Suzzara ed estenda il porta a porta arrivando come i nostri vicini all’82% di differenziata e la tariffa puntuale: cioè chi più ricicla meno paga”.
Questo il messaggio lanciato dalla Lista Civica Guastalla Liberata a 5 Stelle-Beppegrillo.it e dal suo consigliere comunale Davide Zanichelli al termine della serata su “Rifiuti Zero ed estensione della raccolta porta a porta” svoltasi alla Sala Civica di via Verdi e che ha visto la partecipazione di una cinquantina di cittadini.
“Nei prossimi giorni inizieremo a chiedere conto alla Giunta tramite proposte, interpellanze, mozioni su tutte le fasi e politiche per la riduzione dei rifiuti e sull’estensione del Porta a Porta che a Guastalla si fa solo in centro storico” ha continuato Zanichelli.
Due relatori della serata informativa: l’assessore all’ambiente di Suzzara Giulio Davoglio e il giornalista free lance Matteo Incerti.
I due relatori, hanno spiegato tutti i vantaggi della raccolta differenziata porta a porta con tariffa puntuale tramite microchip e come attuare nella stessa Emilia Romagna la tecnica Rifiuti Zero per superare nell’arco di 10-15 anni discariche e inceneritori seguendo ad esempio le politiche della California.

“EMILIA ROMAGNA RIFIUTI ZERO”

“Una Emilia Romagna Rifiuti Zero sarà al centro del nostro programma per le elezioni regionali dove candidato presidente sarà il 28 enne bolognese Giovanni Favia” ha spiegato Davide Zanichelli.

L’ESEMPIO DELLA VICINA SUZZARA
L’assessore di Suzzara Davoglio ha spiegato come “il sistema a cassonetti stradali una volta raggiunto, mettendo insieme gli assimilati industriali e le isole ecologiche, il 45-50% di differenziata non va più avanti. A quel punto è necessario passare alla raccolta porta a porta”. Nella vicina Suzzara si è passati così alla raccolta domiciliarie “dal 2005 e da quell’anno i nostri 20,000 abitanti differenziano l’82% dei rifiuti”.
Il sistema di differenziata spinta ora “è in estensione in tutti i vicini Comuni della bassa mantovana. Dal 1 gennaio 2010 anche Viadana sarà tutta a porta a porta” ha continuato Davoglio.
TARIFFA PUNTUALE – A questo sistema è stata poi abbinata la tariffa puntuale. “Si paga una quota fissa e sono garantiti un certo numero di ritiri l’anno a seconda dei componenti, poi visto che il bidone dell’indifferenziato ha un microchip si contano le volte che si passa in più”. “Con la tariffa puntuale le famiglie hanno pagato il -13% rispetto a prima, mentre paga maggiormente chi fa più rifiuti con le sue attività, come è giusto che sia. In questo modo si ammortizzano i costi del servizio”.
SODDISFAZIONE: 88,5%, CITTADINI – A Suzzara secondo una indagine Doxa condotta su 400 abitanti ha dimostrato di essere molto soddisfatto/soddisfatto l’88% dei cittadini riguardo il servizio porta a porta. In netta minoranza chi non è soddisfatto, il 7% dei cittadini. “Le resistenze si hanno il primo mese poi tutto fila liscio” ha spiegato Davoglio.

“ESTENSIONE A GUASTALLA NELLA BASSA” – Zanichelli ha lanciato un appello ai dirigenti Sabar presenti in sala. “Estendiamo la raccolta porta a porta nei prossimi 4 anni gradualmente a Guastalla e in tutta la Bassa. Così si ammortizzano i costi iniziali. Poi si applichi la tariffa puntuale”.

2 commenti

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.