Home / Politica / Vespa ed il Milione e seicentomila euro… Ed Io pago…

Vespa ed il Milione e seicentomila euro… Ed Io pago…

vespaberluscaDedicato ai precari, ai Co.Co.Co a tutti i lavoratori in cassa integrazione ed in mobilità, ai disoccupati, ai detentori della famose “Tremorti” Card e a tutte le persone che pagano il canone RAI.

VESPA con il suo programma “Porta a Porta”, notoriamente dedito ad un servizio pubblico di grande spessore (beh…), da contratto RAI chiede un milione e 600mila euro per 100 puntate, esclusi gli extra.
400mila euro in più dello scorso anno… Lui dichiara“colpa dell’inflazione al 22%”

E meno male che in CDA RAI ogni tanto il neurone va al posto giusto:
« RAI: CDA RIMANDA CONTRATTO VESPA, COSI’ TROPPO COSTOSO »

Se volete manifestare il Vostro “cordoglio” a causa di questa notizia, vi basta seguire questo LINK.

Un commento

  1. …ma…non ho capito una cosa….l’inflazione del decennio del 22% é quella cerebrale???…

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.