Home / Economia / Scudo fiscale = Legalizzazione dell’evasione fiscale
Ma cos'è in breve questo SCUDO FISCALE? E' una protezione che lo Stato offre a chi ha commesso una determinata serie di reati finanziari (evasione fiscale, falso in bilancio…) e ne ha nascosti i proventi all’estero. Lo Stato dà la possibilità di riportare i soldi in Italia, pagando una modica cifra e in ANONIMATO. Oggi alle ore 13,00 si vota alla camera. Poi la palla passerà al Presidente Napolitano.

Scudo fiscale = Legalizzazione dell’evasione fiscale

Argomento caldo e d’attualità questo ormai famoso scudo fiscale.
Non è  argomento strettamente comunale ma in qualche maniera ci tocca anche localmente.
Oggi pomeriggio, esattamente alle ore 13,00, l’Aula della Camera darà il suo voto.
La prima cosa che ci balza in mente è: speriamo che questa volta i parlamentari dell’opposizione ci siano tutti a differenza dell’altro giorno quando si è votato per la pregiudiziale di incostituzionalità dello scudo fiscale e se i 280 deputati di PD, IDV e UDC fossero stati presenti lo Scudo Tremonti sarebbe stato bocciato.

Dopo il voto della Camera di oggi 2 ottobre, la “palla” passerà al Presidente della Repubblica Napolitano che dovrà valutare il contenuto del decreto che scade alla mezzanotte di sabato 3 ottobre (ultime ore per firmare l’appello de “Il Fatto Quotidiano”).

Ma cos’è in breve questo SCUDO FISCALE?
E’ una protezione che lo Stato offre a chi ha commesso una determinata serie di reati finanziari (evasione fiscale, falso in bilancio…) e ne ha nascosti i proventi all’estero. Lo Stato dà la possibilità di riportare i soldi in Italia, pagando una modica cifra e in ANONIMATO.

Una legge già odiosa diventerà uno strumento di illegalità. I beneficiati dallo scudo non potranno essere perseguiti per reati tributari e di falso in bilancio, il mezzo con cui sono stati prodotti i capitali che lo Stato “liceizza”; e intermediari e professionisti che ne cureranno il rientro non saranno tenuti a rispettare l’obbligo di segnalazione per l’antiriciclaggio; insomma omertà, complicità, favoreggiamento.
Sarà d’aiuto solo per i criminali e quei pochi soldi che rientreranno nelle nostre casse saranno nulla in confronto al denaro perso e che si perderà a causa delle future evasioni fiscali. Chi ci perderà, come sempre, saranno i cittadini che pagano le tasse, solitamente più poveri dei criminali evasori, perché pagheranno i servizi dello Stato anche per i ladri.
L’approvazione di queste legge, assieme al fatto che il precedente governo Berlusconi ha praticamente polverizzato la punibilità per evasione fiscale (adesso per andare in galera per evasione fiscale devi o essere veramente fesso o avere un pessimo commercialista, il che ci riconduce al primo caso), è un altro incentivo a non pagare le tasse, perché tanto prima o poi ci sarà un altro condono e si pagherà le tasse per il 5% invece che il 50. Ma si usufruirà al 100% dei servizi che gli altri cittadini, quelli onesti e  che pagano tutte le tasse, forniranno: le strade, la luce, l’acqua, la nettezza urbana, la scuola, la sanità.

Alcuni potrebbero dire che anche all’estero si fanno i condoni fiscali… E’ vero anzi verissimo peccato solo che la tassa da pagare sui capitali in rientro non è del 5% ma passa dal 15% della Francia al 49% degli Stati Uniti. Ed inoltre NON in anonimato. Anzi si deve pure rivelare in che modo, quando, perché, dove il denaro è stato portato.

Lo scopo dello scudo fiscale italiano è legalizzare l’evasione in cambio di spiccioli.

L’ennesimo condono dell’era Berlusconiana. E dire che Tremonti aveva dichiarato che non ci sarebbero stati mai più condoni… Va beh è anche vero che il smentire se stessi è abbastanza diffuso tra la maggioranza di governo.

Ad inizio articolo scrivevamo che tutto questo si riflette anche localmente. Prima di tutto perchè anche i tanti cittadini Guastallesi onesti che pagano le tasse abitualmente saranno fregati per i motivi sopra descritti ed inoltre perchè la maggioranza insediatasi a Guastalla dopo le ultime elezioni amministrative è del centro destra (PDL-Lega-UDC-Nuovo PSI).
Ed è per questo che noi vorremmo sapere cosa ne pensano gli eletti del centro destra, a partire dal Sindaco Benaglia (PDL) e dal Vice-sindaco Lusetti (Lega), dello SCUDO “RICICLAGGIO” FISCALE che i loro “superiori” stanno cercando di attuare.

Pensiero finale…
“Ma noi che abbiamo sempre pagato TUTTO quello che questo Stato ci ha chiesto… siamo deficienti? A Voi la risposta…

Un grazie al Blog “L’Olandese volante” per alcuni spunti dell’articolo.

7 commenti

  1. …addirittura esiste un sito informativo che svela qualche trucchetto “alla silvio”!!!
    http://www.comepagaremenotasse.com/
    ….che disastro!!!

  2. bello il post “70.000 negozi senza Scudo Fiscale” apparso ieri sul blog di Beppe, nel quale un commerciante rivendica il diritto di avere anche lui lo scudo fiscale!!
    …e d’altronde come dargli torto??…
    …é appena stato ri-sancito (come se ce ne fosse bisogno. la costituzione parla chiaro!) che SIAMO TUTTI UGUALI DAVANTI ALLA LEGGE!!!!
    …anche a quelle fiscali????

  3. Hai ragione, parole non ce ne sono quando l’ONESTA’ non è più considerata un Valore e la la Disonestà una Furbizia!!!
    L’Italia si sta sgretolando pian piano se non cerchiamo di fare qualcosa…
    La verità è che noi cittadini non siamo più rappresentati al Governo!!!
    Le loro priorità sono soldi, feste e veline!!!

  4. Marco Dallai

    “Via libera definitivo della Camera al decreto correttivo del dl anti-crisi che comprende, tra l’altro, le contestate norme sullo scudo fiscale. I sì sono stati 270 e i no 250. Un via libera ottenuto con solo 20 voti di scarto. Ciò significa che, se l’opposizione fosse stata al completo, il provvedimento non sarebbe passato.”

    NON HO PAROLE !!!!!!!!!!!

  5. ..aggiungo la notizia, strettamente correlata, che Banca Etica, che a differenza delle banche concorrenti SI RIFIUTA DI ACCETTARE I CAPITALI COPERTI DA SCUDO FISCALE

    dalle scelte che vengono fatte (tipo votare a favore o meno questa legge ignobile) si può dedurre chi sta dalla parte della giustizia ed onestà e chi invece si nutre di ingiustizia e truffa!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.