Home / Economia / Sabato 26 settembre – ore 16,00 – 1° meeting dei GAS di Reggio Emilia e Provincia

Sabato 26 settembre – ore 16,00 – 1° meeting dei GAS di Reggio Emilia e Provincia

immagine_meeting

SABATO 26 SETTEMBRE, ore 16.00 c/o Oratorio di San Pellegrino, via Tassoni 4 (RE)
(guarda la mappa)

Ore 16.30 dibattito intervengono:
Loris Asoli (RES Marche), Sergio Venezia (DES Brianza), Luca Iori (Mag6);
ore 18.30 rinfresco;
ore 19.00 Stoppino (spettacolo di clownerie per grandi e piccini); sarà attivo un servizio di animazione per bambini; vendita libri a cura di Infoshop Mag6.

Il meeting sarà una prima occasione di incontro tra i partecipanti ai vari Gas attivi a Reggio E. e provincia, i produttori che riforniscono i Gas, le botteghe del commercio equo e tante persone sensibili a questa scelta.
Si farà festa, ci sarà un dibattito con la possibilità di confrontarsi con altre esperienze positive di economia solidale in Italia, … e poi cibo, spettacoli e giochi per bambini.
Dallo scorso novembre si è creata una rete di economia solidale che riunisce tutti i Gas della provincia reggiana, circa 10 gruppi d’acquisto stanno lavorando assieme per sviluppare progetti, relazioni tra persone in un’ottica di economia solidale a Reggio Emilia.
E’ una rete forte che si propone di diventare un motore per sviluppare il circuito dell’economia solidale reggiana mettendo in campo nuove idee e proponendo alternative reali al modello economico dominante orientato al profitto piuttosto che ad una giusta ed equa qualità della vita per tutti.
Questa rete sta gettando i primi semi di un più ampio progetto che vuole favorire la collaborazione tra i diversi soggetti già presenti sul nostro territorio ma con l’esigenza di mettersi in relazione per dare forza ad un processo di cambiamento economico e sociale.

Cosa sono i Gruppi di Acquisto Solidale (G.A.S.)?
Il Gruppo d’Acquisto Solidale (GAS) si costituisce per condividere l’acquisto di prodotti, favorisce una riflessione sull’alimentazione, sugli acquisti a prezzi accessibili e su patti fiduciari tra consumatori e produttori. Il bene acquistato diventa strumento di relazione. Il GAS è piccolo, locale e solidale. Piccolo per l’organizzazione semplice e la relazione tra i soci, locale per l’interesse e la responsabilità verso il territorio e solidale con i soci, i produttori e l’ambiente.

Perché Solidale?
Un gruppo d’acquisto è solidale quando la solidarietà è criterio guida nella scelta dei prodotti: dai membri del gruppo si estende ai produttori attraverso il rispetto dell’ambiente, dei popoli del sud del mondo e di coloro che subiscono le iniquità dell’attuale modello di sviluppo.

Come nasce un G.A.S.?
Spesso in modo informale, è comune la volontà di formare un gruppo, di condividere scelte e insieme ricercare opportunità. Si fa riferimento a GAS vicini da cui mediare informazioni e pratiche o collaborazioni per la scelta di piccoli produttori locali rispettosi dell’uomo e dell’ambiente.

È complicato?
No. Poche famiglie che acquistano la verdura da un contadino locale sono già un gas. Le riunioni e il ritiro della spesa sono un’occasione di incontro e condivisione. Alcuni gruppi danno molta importanza agli aspetti culturali ed organizzano incontri sul consumo critico e sui nuovi stili di vita.

Cosa possono fare i G.A.S insieme?
Possono rafforzare e sviluppare l’economia solidale con la creazione di circuiti economici virtuosi e di spazi di scambio finalizzato al benessere di tutti attraverso la “strategia delle reti”, per questo è nata la Rete provinciale dei GAS di Reggio Emilia.

Perché questa giornata?
Per creare un momento conviviale di confronto delle diverse esperienze e per affrontare insieme le nuove sfide dell’economia solidale

Un commento

  1. Interessante!…
    se intervengono anche i produttori/fornitori sarebbe l’occasione giusta per prendere contetti per un possibile GAS di Guastalla!
    é da un bel po’ che ci pensiamo…che sia la volta buona??

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.