Home / Economia / Latte alla spina a Guastalla, quando?!

Latte alla spina a Guastalla, quando?!

Ci è stato detto che già l’amministrazione comunale precedente aveva preso contatti con alcuni allevatori per l’installazione anche a Guastalla di un erogatore alla spina di Latte Crudo.
Purtroppo ancora non c’è stato nessun bando per l’assegnazione dello spazio pubblico nè ovviamente l’installazione.
Chiediamo a qualsiasi agricoltore/allevatore del territorio comunale di farsi avanti che siamo certi non se ne pentirà. Noi ci prenderemo l’impegno di avanzare di nuovo questa richiesta all’interno del Consiglio Comunale.
A Reggio Emilia, grazie al Podere Giardino, ma anche in alcuni nostri comuni limitrofi come Dosolo e Suzzara, il latte alla spina è già una realtà. LO VOGLIAMO ANCHE A GUASTALLA!!!

Ormai tutto il territorio Italiano si sta riempiendo di questi dispenser che non fanno altro che portarci del buonissimo latte crudo nelle nostre case. I più anziani di noi ricorderanno le famose bottiglie di vetro che il lattaio portava alla mattina presto in tutte le case… beh con il latte alla spina si tornerebbe finalmente a nutrirsi di vero latte!!!

Perché il latte crudo?

  1. è il latte che, più di ogni altro tipo di latte presente in commercio, è NATURALE – e qui è un termine quanto mai appropriato. E, grazie a questa caratteristica, è un latte pieno di fermenti lattici vivi e di enzimi importanti per una crescita sana ed equilibrata di ogni persona.
    E il termine “NATURALE” porta con sé altre due conseguenze fondamentali:

    • tra il produttore e il cliente non ci sta nessuno: nessun mediatore, nessun trattamento industriale. DAL PRODUTTORE AL CONSUMATORE, che può controllare personalmente il processo produttivo, può entrare in stalla, vedere la mungitura, verificare l’alimentazione della mandria e il suo benessere; insomma capire l’origine del latte che beve.
    • Se il luogo di produzione è vicino al consumatore, allora si può dire anche che questo latte effettivamente è “fresco“. La legge italiana dovrebbe essere ripristinata nella sua impostazione iniziale per riconoscere la dicitura di “fresco” al latte più giovane possibile, arretrando i termini della durata di conservazione e riservando la dicitura di “fresco” solo al latte normale ed eventualmente al latte di alta qualità.”
  2. il latte appena munto che esce dai distributori automatici, è sottoposto a continue analisi chimico-batteriologiche per la costante verifica dei requisiti qualitativi ed igienico-sanitari. Il servizio Veterinario dell’USL, in più, impone precise e rigide norme di autocontrollo che può verificare in ogni momento.
  3. È cremoso e dal gusto intenso
  4. Costa meno del latte “Fresco” che trovi nei supermercati

Vantaggi ambientali

  1. Meno camion sulle strade! Il latte crudo non viene trasportato per chilometri e chilometri, viene da vicino a te
  2. Meno rifiuti! Il latte crudo non è impacchettato (puoi andarlo a prendere con la tua bottiglia in vetro, lavabile e riutilizzabile)
  3. Nessuno spreco! Il latte non erogato dai distributori dopo 24 ore viene utilizzato per fare la ricotta e altri formaggi

Domande frequenti e risposte (FAQ)

  • Bisogna bollire il latte crudo prima di consumarlo?
    Nel mese di dicembre 2008 si è scatenato un caso mediatico nazionale sul latte crudo ed i suoi presunti effetti negativi sulla salute umana (batterio E. Coli O 157). Informatevi e poi fatevi la vostra idea…

    1. Ascoltando il parere di un agronomo e zootecnico competente.
      Guarda l’intervista al Dott. Fausto Cavalli
    2. Leggendo il post di Andrea Bertaglio sul blog del Movimento Decrescita Felice:
      Attacco al latte crudo
  • Quanti giorni si conserva il latte crudo?
    2 giorni crudo, 4 o 5 giorni se bollito poco dopo l’acquisto.
  • Posso comprarne meno di un litro?
    Certamente, in base a quante monete inserisci nel distributore. Se 1 litro di latte costa 1 euro, con 50 centesimi puoi averne mezzo litro, o addirittura 20 cc inserendo 20 centesimi
  • Con che frequenza viene riempito il distributore di latte crudo?
    Quotidiana. Ogni giorno la “cartuccia” del latte rimasto viene sostituita con una piena, e la rimanenza di latte usata per fare il formaggio.

Consigli utili

  • Utilizzate bottiglie di vetro, non di plastica!
    La bottiglia di vetro è lavabile e riutilizzabile centinaia di volte, recupererete in fretta l’investimento (una bottiglia in vetro nei distributori costa dai 50 centesimi a 1 euro) e risparmierete sia denaro che rifiuti.
  • Come lavare la bottiglia di vetro.
    In lavastoviglie, oppure con acqua calda ed un goccio di aceto bianco per sgrassarla. Risciacquare con poca acqua, ma più volte.
  • Come trasportare il latte fino a casa.
    Il latte va mantenuto freddo durante il trasporto per non interrompere la catena del freddo. Perciò portate sempre con voi una borsa o busta termica! Preferibilmente, passate al distributore come ultima tappa del vostro shopping alimentare.

Alcuni interessanti Video…
Cosa c’è “dietro” ai distributori di latte crudo alla spina?
Muniti di videocamera, Nicola e Serena del gruppo Amici di Beppe Grillo di Bologna si sono recati A SORPRESA dall’allevatore che rifornisce il distributore da cui si riforniscono quotidianamente ed hanno montato questo piacevole video.

I benefici del consumo di latte crudo
L’allevatore Andrea Busetto illustra i benefici del consumo di latte crudo e critica l’ordinanza governativa che da dicembre 2008 obbliga l’affissione sui distributori della scritta “Da consumare previa bollitura”.

Risparmio rifiuti
Illustra quanta plastica si risparmia acquistando il latte dai distributori di latte crudo.

Il potere dei consumatori
Jacopo Fo spiega come le scelte dei consumatori possono influenzare le grandi aziende nella produzione di beni di qualità.

4 commenti

  1. Ci sono un po’ di novità in merito, e presto ve ne renderemo partecipi!

  2. BUONISSIMO il latte alla spina!!!!
    é più di un anno che lo consumiamo, lo beviamo principalmente crudo o scaldato (non bollito) o per fare lo yogurt fatto in casa, con questo latte diventa squisito!!

    E poi…meno camion sulla strada, e meno tertapak nell’inceneritore!

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.