Home / Sedute Consiliari / Consigli Comunali / 14 Luglio 2009, resoconto sul 2° Consiglio Comunale

14 Luglio 2009, resoconto sul 2° Consiglio Comunale

La sera del 14 Luglio 2009, per fortuna, la partecipazione al consiglio comunale è stata ancora tanta. Come sempre il fatto che ci sia così tanta gente è un ottimo segnale. Gli occhi degli elettori, questa è la miglior garanzia. La miglior informazione.

Come il primo consiglio del 24 Giugno, anche questo è stato caratterizzato da burocrazia.
Nella sostanza sono state elette le commissioni:

4) Commissione Ambiente,Territorio,Benessere sociale:

Maggioranza: Alfieri,Alberini, Bonazzi, Taboni

Minoranza:Comunale, Castigliani, Zanichelli

5) Commissione Affari Istituzionali, Finanziari,Settori Produttivi

Maggioranza:Gaioni,Masini,Tagliati,Benatti

Minoranza: Verona, Guerreschi, Villani

6) La commissione per la designazione della commissione per la formazione degli elenchi comunali dei giudici popolari (in pratica la commissione che stila gli elenchi delle persone che possono essere scelte per fare le giurie popolari alla corte di cassazione) sarà formata da: Il sindaco, Giorgia Gaioni, Nicola Guerreschi.

7) L’organo di revisione contabile, questa volta, sarà composto da un’unica persona, proposta dalla maggioranza, tra gli iscritti all’albo dei commercialisti e sarà  Cantarelli Pietro

Per questo questo punto, noi della Lista Civica 5 Stelle Guastalla Liberata, abbiamo avanzato la richiesta che il comune non applichi la maggiorazione del 10% al compenso del revisore (dubito verremo ascoltati, e non vi sto nemmeno a spiegare il perchè).

8) Sono stati eletti come consiglieri all’Unione dei Comuni: Tagliati, Masini, Fiumicino.

In questo caso, essendo l’unione dei comuni un’istituzione istituita storicamente da amministrazioni del centro-sinistra, avremmo preferito l’elezione di Stefano Villani come voce, di sinistra, ma fuori dal coro del partito che, almeno, avrebbe potuto portare una voce diversa in Consiglio. Purtroppo, la matematica dei voti è implacabile.

Aggiungo, che, stavolta, l’attrezzatura per le riprese (un pc+webcam) ha suscitato qualche “perplessità” nella maggioranza. Dal prossimo consiglio, però, insisteremo nell’effetuare le riprese, nell’attesa che il Comune si adegui. In ogni caso voglio esortare i cittadini ad essere presenti in ogni caso. Per farsi un’idea delle persone che sono state elette e di come lavorano.

Aggiungo, infine, che è stata presentata un’interpellanza da parte del consigliere Massimo Comunale, riguardo ad un articolo uscito qualche settimana fa sul “Venerdì” di Repubblica. Articolo che disegna la situazione dell’integrazione nella nostra zona, ed in cui è stato intervistato il sindaco. Parere personale è che, il sindaco Giorgio Benaglia, se pur ha espresso, nella sua replica a Massimo Comunale, il proprio indirizzo di voto politico, non ha espresso la propria posizione sui contenuti dell’articolo stesso che disegna Guastalla come l’avanguardia leghista parlando di “riprendersi le tre strade occupate dagli stranieri” ed il fatto che a Guastalla ci sono già progetti che differenziano le classi tra italiani e stranieri.
Su questi contenuti dell’articolo il sindaco, a mio avviso, non ha risposto con la dovuta precisione.

Come ha ricordato Comunale, 220 anni fa, la difesa di principi come UGUAGLIANZA, LEGALITA’ e FRATERNITA’ sono costati la vita a molte persone. Non scordiamo le cose importanti.

Un’ultima cosa. Sembra che venerdì Marco Travaglio sarà a Campagnola. Consiglio a tutti di farci un salto :)

5 commenti

  1. Davide… e bhe.. puntavamo proprio a quello!!!
    Siamo riusciti ad entrarci ed ora proveremo a far passare qualche iniziativa bella tosta!!!
    Seguici perchè in cantiere c’è parecchia “bella roba”… a partire dal porta a porta spinto a tariffa puntuale.
    STAY TUNED
    ;o)

  2. Zanichelli nella commissione ambiente? Se ne vedranno delle belle!!! VAI DAVID!!! 😉

  3. Marco Dallai

    In merito all’articolo e intervista pubblicato sull’inserto Venerdì di Repubblica… che dire…
    Ad essere sincero non lo avevo letto anche perchè difficilmente anzi mai compro quotidiani o inserti…
    Per quanto riguarda le classi divise fra italiani ed extracomunitari… il discorso è delicato e difficile. Di partenza sono contrario alla ghettizzazione e per questo sono favorevole agli incentivi di cui parla Benaglia in merito alle tre vie “da riprendersi” di Guastalla. E’ stato sicuramente sbagliato, da parte del giornalista, l’utilizzo della frase “… a guastalla proveranno a riprendersi le tre vie…”… decisamente di stampo razzista.
    Diciamo che la ghettizzazione è un male prima di tutto per l’extracomunitario. Così facendo non si integrerà mai con il resto della comunità.
    Mentre per quanto riguarda le classi… il discorso si complica. Non è facile capire quanto possa essere utile o deficitario l’utilizzo delle classi ponte. Sicuramente se in una classe ci sono molti bambini extracomunitari appena arrivati in Italia, per il maestro unico sarà molto difficile attuare un programma scolastico efficiente mediamente per tutta la classe. Anche se i bambini imparano in fretta… e l’aggregazione è molto importante…
    Forse la soluzione migliore potrebbe essere quella di un brevissimo periodo di classe ponte e poi tutti insieme. Anche se questa soluzione non pensio sia quella pensata dalla LEGA…

  4. Appoggio l’intervento di Comunale e credo che questa sia una battaglia da portare avanti con determinazione: non è possibile che a Guastalla ci siano già esempi di classi ponte e soprattutto, già da tempo. è uno scandalo da denunciare fermamente.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.