Home / Scuola: c’è ancora molto da imparare

Scuola: c’è ancora molto da imparare

Ieri sera, mercoledì 20 Maggio alle ore 21.00, presso il Circolo Sociale I° Maggio di Guastalla, si è svolto l’incontro, organizzato dal Coordinamento Genitori e Insegnanti delle scuole di Reggio e Provincia, con i candidati alla carica di Sindaco alle amministrative di Guastalla: Davide Zanichelli, Carlo Fiumicino, Damiano Milone, Stefano Villani e Giorgio Benaglia.

L’incontro, al quale sono intervenuti Emiro Endrighi del Coordinamento Genitori e Insegnanti di Reggio Emilia, Maurizio Camellini professore di scuola superiore, Cristian Veronesi del Coordinamento Genitori e Insegnanti “Scuola 9”, e Nadia Perini  genitore del Coordiamento un “Po di Noi”, ha cercato di trattare le tematiche riguardanti il futuro della scuola, offrendo  infine, ampio spazio alle domande da parte dei singoli cittadini.

Si ringrazia, innanzitutto,  la moderatrice Martina Castigliani per la sua professionalità e correttezza non solo nel far rispettare  il tempo di 4 minuti concessi a ogni candidato ma soprattutto nell’essere satata garante della libertà di parola di ogni persona in aula, fermando, quando è stato necessario, le insignificanti accuse/offese nei confronti suoi  e dei presenti, mosse solo per minare il clima costruttivo della serata.

I temi trattati sono stati vari e molteplici:

– dalla “riforma Gelmini” alla mancanza di fondi per le risorse fondamentali come la carta igienica e i gessi;

– dal tema delicato della formazione di una scuola multietnica, in grado di rispondere alle esigenze cognitive di ogni studente, all’incentivo dell’apprendimento delle lingue straniere e delle nuove tecnologie informatiche;

– dalla difficoltà delle singole famiglie di sostenere l’ormai gravoso peso delle spese scolastiche, al garantire la sicurezza stradale all’uscita dalle scuole superiori.

Unica nota dolente, che mi sento di rilevare, riguarda le sterili discussioni politiche su dubbie e opinabili strette di mano o accuse inerenti le notti bianche, che hanno solo fatto perdere più di 20 minuti di quel tempo prezioso che di sicuro poteva essere impiegato per puntualizzare sulle possibili soluzioni ai gravi problemi sociali e culturali che attualmente si vivono e subiscono in strutture scolastiche fatiscenti e decadenti. In quest’ultime, come se non bastasse, periodicamente piove nelle aule e si soffre il freddo, poichè le finestre spifferano e il caloriferi, vecchi di 50 anni, disperdono il poco calore erogato da preistoriche caldaie.

Continuano a parlare di incentivare lo studio di lingue straniere e aumentare l’offerta formativa quando i nostri ragazzi, che sono il futuro della bassa, non sanno nemmeno tenere un comportamento civile ed educato, rispettoso delle minime norme civiche e dell’ambiente (problema che non si risolve regalando un libro con scritto sopra “Costituzione” se poi nessuno la spiega e lo applica). Siamo stati tutti ragazzi e sappiamo benissimo che da giovani ci si vuole divertire più che studiare, ma il limite tra il divertimento e bullismo/ assenza del rispetto per se stessi e per il prossimo è labile. I ragazzi sono spugne che assimilano gli atteggiamenti comportamentali che vedono.

(…………..)

Di sicuro gli adulti che ieri sera hanno tenuto un comportamento polemico non hanno certamente dato un buon esempio civico ed educativo ai ragazzi che erano presenti. La maggior parte dei candidati ha tenuto un atteggiamento corretto e propositivo: si spera che sia mantenuto e che dia in futuro la possibilità non solo di confronto ma anche di soluzioni tangibili.

Ricordo che nella stessa civile Guastalla avvengono manifestazioni poco ortodosse nelle quali imperversa l’abuso di alcolici e stupefacenti.

Un grande esempio di educazione civica e civiltà.

L’umiltà è l’anticamera di tutte le perfezioni. (Marcel Aymé)

5 commenti

  1. Nicola Daolio

    In prima cosa ti ringrazio per aver aggiornato il sito togliendo quel video.
    Dunque. Per quanto mi riguarda sono abbastanza contrario alla spettacolarizzazione che mette in atto you tube e quindi concordo sul fatto che potrebbe essere eliminato “gli imbecilli” dalla rete. Detto questo; la registrazione non è di mia proprietà e non è stata né girata né pubblicata da me quindi non spetta a me decidere se rimuoverla o no anche perché io ero un semplice osservatore. In secondo luogo, non ti preoccupare so benissimo che nel momento in cui vengono pubblicati su you tube i video diventano di dominio pubblico. La mia, infatti, non voleva essere una minaccia affinché rimoveste il video, ma solo avvertirvi della pubblicazione di una traccia in contraddizione con la descrizione che ne era stata fatta sopra. Ti posso assicurare che si stava giocando, nessuno s’è fatto male e anche il tipo che è stato trascinato non ha riportato lesioni di nessun tipo, anzi.
    Per finire.
    Se si sposta il discorso sul problema della copertura delle ore buche, della carenza del personale docente, del traffico all’ uscita da scuola, della necessità di un vigile che regoli quest’ ultimo possiamo allora anche trovarci d’accordo, ma che alcuni dei miei compagni di classe vengano appellati come bulli quando, ribadisco, in quel video si vede benissimo che non ci sono atti di violenza non ci sto.
    Comunque ti ringrazio per la correttezza che hai dimostrato e che vinca il migliore a queste elezioni. :)

  2. Luca Pecchini

    Ciao Nicola,ho subito aggiornato l’articolo.sono una persona corretta e se per caso l’inserimento ,apprendo dalle tue parole, probabilmente fuori luogo,del video “gli imbecilli”abbia per caso leso le idee di qualcuno,recito un mea culpa per chiedere perdono.Purtroppo non ho la professionalità di un giornalista,la prossima volta controllerò meglio,sebbene nella descrizione c’è scritto show,ma non che il tipo trascinato si stesse divertendo!Inoltre ti consiglierei come persona che vuole solo il bene altrui di cancellare quel video da youtube in cui certamente fate la figura degli “imbecilli”,se va bene a voi!Doverà il personale competente per le ore buche?
    Adesso che mi fai pensare anche l’altro video è una registazione mediaset:attendo col sorriso sulla bocca una bella denuncia di violazione del copyright dalla televisione privata!
    Ti prego però di leggere meglio quando postate i video su youtube i termini e le condizioni d’uso (molte persone,forse compreso me,usano internet senza sapere cosa sta facendo!)
    Ti consiglio di leggere “10. Diritti che lei concede in licenza” di youtube.Te lo riassumo brevemente:Se metti un video su Youtube,lo stesso sito e terzi posso praticamente fare quello che gli pare col materiale pubblicato.
    Infine ti dico che anch’io sono stato uno studente vivace del Russel qualche tempo fa e conosco personalmente persone che vivono la realtà scolastica quotidinamente e quello che col mio articolo voglio far capire che chi dovrebbe prendere alcune decisioni da risposte molte volte quasi nulle davanti ai gravi problemi.
    E’ da più di 10 anni che all’una in via Sacco e Vanzetti si scatena l’inferno all’uscita degli studenti:quando l’ho fatto presente alcune risposte mi hanno stupito :una rotonda e un soprapasso (c’è già un semaforo)irrealizzabile a causa dei camion alti più di 5 metri.Spero che invece la gente abbia ascoltato chi proponeva volontari e vigili per regolamentare.
    Ti ringrazio per il tuo commento perchè mi ha dato la possibilità di migliorarmi.
    Grazie

  3. Nicola Daolio

    Riguardo al video “gli imbecilli” volevo farvi partecipi del fatto che, facendo io parte di quella classe, ed essendo presente nel momento in cui è stato girato, di bullismo, vi posso assicurare, non ce n’è stato ne, tanto meno, mancanza di rispetto tra di noi.
    Eravamo una classe vivace, non lo nego, ma non ci sono mai stati atti di bullismo nonostante ciò. Quindi prima di voler attribuire ad un gioco tra ragazzi una interpretazione così forte, come quella che gli è stata data, ci si pensi bene; anche perché ribadisco il video non presenta nessun atteggiamento di violenza nei confronti delle persone presenti!
    La lettura che viene presentata in questo sito è del tutto forzata e fuorviante. Io se fossi in voi mi concentrerei su altre cose invece che cercare video su you tube.
    Buona giornata a tutti.

  4. Luca Pecchini

    Olivia,di sicuro hai ragione tu;personalmente so di essere giovane,perciò ho poca esperienza,ma anche certi anticorpi.Da persona non-guastallese e ormai completamente disinteressata della attuale modo di fare politica ho constatato solo un fatto:La gente ha tanti problemi,mi ha toccato il cuore quella madre che ha parlato della difficoltà delle spese scolastiche, e che risposte vengono date da certa gente??NE ABBIAMO PIENE LE PALLE di (permettimi la parola)QUESTE STRONZATE:berlusca attacca franceschini,francescini attacca berlusconi:BASTAAAAAA!!!!!
    Secondo me Davide è stato molto bravo!Inoltre questa lista è nata apposta non per essere polemica,ma propositiva e concreta,fa solo piacere vedere che anche altri candidati siano propositivi e disposti al confronto,spero per tutti i guastallesi che i restanti imparino in fretta.

  5. l’incontro di ieri sera mi é sembrato interessante e ben organizzato e Davide, tenendo conto che era alla sua prima esperienza di confrondo diretto con gli altri candidati e con i cittadini, se l’é cavata egregiamente!
    in merito alle discussioni da te menzionate vorrei soffermarmi su quella della “stretta di mano”;
    ritengo che, anche se apparentemente un po’ forte nel clima della serata, quella critica non sia poi così distante dall’argomento Istruzione trattato nella serata e mi sembra, inoltre, che sia stata sapientemente introdotta dai formulatori.
    in fine…talvolta si compiono azioni di cui forse sul momento non si ponderano correttamente il peso e le conseguenze ma non le si può poi minimizzare a seconda delle circostanze.

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.