Home / Un Comune che risparmia? Coi Led è possibile!

Un Comune che risparmia? Coi Led è possibile!

Ma cosa sono i LED?

Il led (dall’inglese light emitting diode, cioè diodi che emettono luce) ci sembra una brutta parola, una sigla coniata da chissà quale scienziato pazzo, lontana dalla nostra vita quotidiana. Eppure i led ormai sono veramente attorno a noi e ci permettono tante piccole comodità quotidiane. Per fare qualche esempio: il nostro caro affezionato telecomando ha nella parte frontale un led, la “spia rossa” della televisione è anch’essa un led, il computer ha tante lucine che sono led, i nostri nuovissimi cellulari hanno uno schermo illuminato a led, le nuove automobili montano fari con tecnologia led, i laserini puntatori color rosso sono led, eccetera…potrei andare avanti per almeno 3-4 pagine!

Tutto ciò per dire che ormai i led sono usatissimi da tanti anni!

Perchè utilizziamo i led?

Semplice, il led è una lampadina che ha un altissimo rendimento, ossia grande risparmio energetico, si rompe difficilmente e dopo molti anni di vita, può essere riconvertito dall’industria dell’elettronica a fine vita, ha un costo di produzione mediamente contenuto. Infatti se prendete una normale lampadina di casa si nota subito che, oltre a illuminare, scalda molto (provate toccarle!), mentre se tocchiamo lo schermo del cellulare è freddo: ciò vuol dire che tutta l’energia elettrica viene utilizzata dai led solo per illuminare e non viene in parte sprecata anche per scaldare.

Ma allora questa è veramente una tecnologia che ci può cambiare la vita come già sta facendo, come avvenne quando Edison inventò la prima lampadina elettrica. Perchè non usare questo dispositivo per illuminare risparmiando? Dove mai c’è più bisogno di illuminare senza sprecare? Nelle nostre case in cui alla sera al massimo ci sono un paio di lampade accese? Spreca di più la mia lampadina da 50Watt lasciata accesa 2 ore alla sera mentre guardo la televisione o il lampione davanti a casa mia da più di 250Watt acceso tutta la notte?

La risposta è ovvia, è giusto limitare gli sprechi ma facciamolo in modo razionale!

Certamente come singolo cittadino avrò il dovere morale di diminuire le luci accese inutilmente ma non sembra solo una grande buffonata che certi organi amministrativi ci chiedano una giusta sensibilità contro gli sprechi quando non fanno niente (o quasi) per diminuire il grandissimo costo per l’illuminazione pubblica? che spreca la maggior parte dell’energia (comprata nella fascia notturna dalle centrali nucleari francesi) mentre noi siamo tutti a nanna!

Ebbene le persone giuste al posto giusto lo hanno capito e per questo sono anche state premiate risparmiando tanti soldini, come è successo al sindaco di Torraca (SA) che ha rivoluzionato il suo bel paese trasformandolo nella prima Led City al mondo!

E come dice il signore: “E noi siamo i più dritti o i più stupidi?”

Anche vicino a noi, a Scandiano e a Casalgrande, si sta comprendendo l’importanza di questa tecnologia.

Eccovi anche due link di approfondimento:

http://www.bstecnologie.it/0/illuminazione-led.html

http://www.careca.com/led.htm

Entusiasta finirei il mio lungo articolo lasciando un post- scriptum, non consigliato ai deboli di cuore.

Una scandalosa risposta alla necessità di risparmiare sull’illuminazione pubblica è già stata proposta da chi deve garantire la nostra sicurezza cittadina: Vogliamo spendere di meno? togliamo le luci!

(mi riferisco all’iniziativa “M’illumino di meno” che seppur positiva non mi è sembrata applicata nella maniera migliore!)

E se in quel momento passa una povera ragazza innocente e dei malviventi la stuprano? Almeno con la luce vede in faccia gli aggressori (e può denunciarli) e i tasti del cellulare chiamando così subito la polizia!

Un’altro momento storico in cui mancava l’illuminazione nelle strade, mi sembra di ricordare che è il Medioevo, che viene non a caso chiamato anche “tempi bui delle notra civiltà”.

Non ci sembra un pò contraddittorio? Parliamo tanto di sicurezza e poi non garantiamo nemmeno i servizi basilari per poter poi fare la bella faccia e dire che facciamo il risparmio energetico. Volete l’esercito e le ronde per le strade ma se gli togliamo la luce che cosa controllano? Al massimo vanno a sbattere contro i pali della luce (spenti).

Quindi, sfruttando meglio iniziative come “M’illumino di meno”, proponiamo anche  “Mi consumo di meno e risparmio di più”!

Ovviamente non voglio muovere nessuna critica diretta all’iniziativa di Caterpillar, anzi apprezzo il tentativo.

Insomma ai posteri, figli di giovani madri stuprate nella via senza luce pubblica, l’ardua sentenza: gioire per il dono della vita o disperarsi del mondo in cui sono nati.

Luca

Il Blog di Guastalla 5 Stelle è uno spazio aperto a vostra disposizione, è creato per confrontarsi direttamente. L'immediatezza della pubblicazione dei vostri commenti non permette filtri preventivi. L'utilità del Blog dipende dalla vostra collaborazione per questo motivo voi siete i reali ed unici responsabili del contenuto e delle sue sorti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di Guastalla 5 Stelle
Non sono consentiti:
- messaggi non inerenti al post
- messaggi privi di indirizzo email
- messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)

Per rispondere ad un commento è necessario utilizzare la funzione "Rispondi al commento".

Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi.
In ogni caso il proprietario del blog NON potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.